annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nazionale di volley maschile

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Nazionale di volley maschile

    Oggi inizia l'europeo. L'ultima medaglia azzurra è datata 2016 (argento alle olimpiadi)......da lì in poi la nazionale di Blengini mi sembra una grande incompiuta.......perciò non mi aspetto chissà cosa da questi europei……...comunque spero di essere smentito!

  • #2
    Si comincia con un 3-0 al Portogallo.
    Non ho visto la partita ma pare sia stato combattuto solo il terzo set.
    Il sestetto base non è male, ha qualità ed esperienza.
    Forse la panchina non è all'altezza, soprattutto in banda.
    "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

    Commenta


    • #3
      La partita con la Grecia, seppur vittoriosa, ha lasciato più ombre che luci.
      Si e stentato moltissimo nella catena battuta-muro. Anche in ricezione le cose non sono andate benissimo: con i centrali siamo riusciti a giocare pochissimo.
      Per quanto la Grecia possa aver giocato la partita della vita e rischiato in battuta con quella percentuale in ricezione non andremo lontano.

      Vediamo oggi contro la Romania.
      "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio
        La partita con la Grecia, seppur vittoriosa, ha lasciato più ombre che luci.
        Si e stentato moltissimo nella catena battuta-muro. Anche in ricezione le cose non sono andate benissimo: con i centrali siamo riusciti a giocare pochissimo.
        Per quanto la Grecia possa aver giocato la partita della vita e rischiato in battuta con quella percentuale in ricezione non andremo lontano.

        Vediamo oggi contro la Romania.
        "Era una gara che contava solo per conoscere chi affronteremo negli ottavi.".....questo dice Blengini…….per me non è così, era importante vincere...perchè è stato il primo "vero" test in questo europeo…....e l'abbiamo toppato. Comunque balbettiamo….....lasciano un set a squadre come Grecia e Romania...…...sono d'accordo con te Gino, per quello visto fin'ora, non andremo lontano. Negli ottavi incontreremo la Turchia e se la betteremo nei quarti, presubilmente, il nostro cammino si fermerà, perchè l'avversario al 90% sarà di nuovo la Francia che ieri ci è stata obbiettivamente superiore.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Guglielmo Tell Visualizza il messaggio

          "Era una gara che contava solo per conoscere chi affronteremo negli ottavi.".....questo dice Blengini…….per me non è così, era importante vincere...perchè è stato il primo "vero" test in questo europeo…....e l'abbiamo toppato. Comunque balbettiamo….....lasciano un set a squadre come Grecia e Romania...…...sono d'accordo con te Gino, per quello visto fin'ora, non andremo lontano. Negli ottavi incontreremo la Turchia e se la betteremo nei quarti, presubilmente, il nostro cammino si fermerà, perchè l'avversario al 90% sarà di nuovo la Francia che ieri ci è stata obbiettivamente superiore.
          Il percorso, per quello che ho visto, non mi ha convinto ma questo non significa che l'esito di un eventuale quarto con la Francia sia già segnato.
          Ieri non l'ho vista ma non deve essere l'ultima partita del girone a preoccupare. Nelle partite ad eliminazione diretta può scoccare la scintilla in qualsiasi momento.

          È quello che spero.
          "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio
            Il percorso, per quello che ho visto, non mi ha convinto ma questo non significa che l'esito di un eventuale quarto con la Francia sia già segnato.
            Ieri non l'ho vista ma non deve essere l'ultima partita del girone a preoccupare. Nelle partite ad eliminazione diretta può scoccare la scintilla in qualsiasi momento.

            È quello che spero.
            Si Gino, infatti ho sottolineato per quello che ho visto fin'ora. Nelle partite ad eiminazione diretta può veramente scoccare la scintilla che dici tu...…..solo che io oggi, non ci scometterei su. Comunque vediamo cosa succede sabato (Francia) e domenica.

            Commenta


            • #7
              3-0 alla Turchia.
              Martedì alle 21 contro la Francia.
              "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

              Commenta


              • #8
                Era nell'aria che ci avrebbero massacrati, e così è stato! Soprattutto in battuta ma in un certo senso in tutti i fondamentali! Siamo stati incerti in ricezione, attacchi scontati e muro quasi assente…......praticamente una nazionale spenta. Mettiamoci poi che i nostri big erano fuori forma o infortunati (mai visto lo zar così male....quei due attacchi per chiudere il secondo set è la dimostratione che Ivan ieri sera non c'era) è tutto ritorna nella logica. Non so, forse è arrivata l'ora di cambiare anche Blengini. Non conosco il campionato italiano percui non posso dire se ci sono delle belle speranze in giro (Nelli e Cavuto comunque mi sono sembrati giocatori interessanti)…......ma è chiaro che al massimo dopo le olimpiadi questa nazionale va rifondata. Forse la colpa di Blengini è stata quella di fidarsi sempre e comunque dei suoi "titolari".....e questo, almeno in questo europeo, è stato il suo tallone d'achille. Peccato!

                Commenta


                • #9
                  Non è il tallone d'Achille di Blengini ma dell'Italia.
                  Non c'è stato un ricambio generazionale e la scelta di Blengini è stata obbligata.

                  Comunque poco da dire: una migliore gestione del finale di secondo set avrebbe allungato la partita... ma non di molto. La Francia ci è stata superiore, soprattutto nel fondamentale della difesa. Hanno neutralizzato tantissime schiacciate e demolito la già scarsa convinzione dei nostri. Anche in battuta ci hanno messo in seria difficoltà.
                  Hanno avuto poi quello che Velasco chiamava "occhi di tigre".
                  E non dimentichiamo che giocavano in casa.
                  "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio
                    Non è il tallone d'Achille di Blengini ma dell'Italia.
                    Non c'è stato un ricambio generazionale e la scelta di Blengini è stata obbligata.

                    Comunque poco da dire: una migliore gestione del finale di secondo set avrebbe allungato la partita... ma non di molto. La Francia ci è stata superiore, soprattutto nel fondamentale della difesa. Hanno neutralizzato tantissime schiacciate e demolito la già scarsa convinzione dei nostri. Anche in battuta ci hanno messo in seria difficoltà.
                    Hanno avuto poi quello che Velasco chiamava "occhi di tigre".
                    E non dimentichiamo che giocavano in casa.
                    E perchè non è stato fatto? Non dico che doveva farne uno radicalmente………......ma con in tempi giusti.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Guglielmo Tell Visualizza il messaggio

                      E perchè non è stato fatto? Non dico che doveva farne uno radicalmente………......ma con in tempi giusti.
                      Non c'è stato ricambio nel senso che non sono usciti elementi all'altezza dei "vecchietti".
                      Anche io non avrei mai rinunciato a Juantorena, Zaitsev & co.
                      "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

                      Commenta

                      attendi...
                      X