annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Irpinia regione

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ErNanna
    ha iniziato la discussione Irpinia regione

    Irpinia regione

    Originariamente inviato da adorix Visualizza il messaggio
    IRPINIA REGIONE
    Quoto quest'affermazione con tutto il mio cuore

  • ErNanna
    ha risposto
    QUesto topic è obsoleto, quello aggiornato ai sentimenti 2017-2018 è Integralisti Irpini.
    Vai Gì!

    Lascia un commento:


  • Nobiltà Irpina
    ha risposto
    http://www.irpinia.info/

    sito interessante
    Ultima modifica di Nobiltà Irpina; 18-08-2008, 17:08.

    Lascia un commento:


  • Don't walk
    ha risposto
    Originariamente inviato da Lupoantico Visualizza il messaggio
    ...dire di essere IRPINI...RINNEGANDO LE COMUNI ORIGINI SANNITE (LA STORIA DEGLI IRPINI E DEI SANNITI è TALMENTE "CONFUSA" E COMUNE ALLE DUE TRIBU' CHE ETNOANTROPOLOGICAMENTE NON SI RIESCE A DEFINIRE UNA CHIARA DISTINZIONE...) SIGNIFICA VOLERE ELUDERE LA STORIA COMUNE...........................
    E dalli!
    I Sanniti erano formate da più tribù, non erano loro una tribù.
    Per Sannio si intende una specie di entità sovranazionale...
    I beneventani si definiscono Sanniti, ma non c'è nulla di più sbagliato, nel senso che sono si sanniti, ma non come tribù (la loro tribù di appartenenza era quella degli Irpini, mentre parte della loro provincia attuale apparteneva ai Caudini).

    Lascia un commento:


  • ErNanna
    ha risposto
    Originariamente inviato da Lupoantico Visualizza il messaggio
    ...dire di essere IRPINI...RINNEGANDO LE COMUNI ORIGINI SANNITE (LA STORIA DEGLI IRPINI E DEI SANNITI è TALMENTE "CONFUSA" E COMUNE ALLE DUE TRIBU' CHE ETNOANTROPOLOGICAMENTE NON SI RIESCE A DEFINIRE UNA CHIARA DISTINZIONE...) SIGNIFICA VOLERE ELUDERE LA STORIA COMUNE...........................
    Ma io voglio essere chiamato Irpino non sannita

    Lascia un commento:


  • adorix
    ha risposto
    Originariamente inviato da Nobiltà Irpina Visualizza il messaggio
    Gli Hirpini erano una TRIBU' autonoma dei Sanniti.
    Con la propria lingua ( l'osco ) il proprio sistema politica ( Re Anziano con sistema organico molto simile ai celti ) la propria religio ( paganesimo arcaico ) i propri usi ( ogni primavera alcuni giovani partivano sotto l'insegna del lupo per ampliare i territori );

    Il problema è, che significa Irpinia Nazione.
    Staccarsi per staccarsi.
    O realizzare uno stato organico e tradizionale.

    Ovvero agricoltura, turismo e industria moderna.

    Avellino aveva i mulini, splendore agreste e fiumi.

    Nucleo Industriale, Mercatone, Teatrone e plusvalenza volumetrica cementizia hanno DISTRUTTO PER SEMPRE l'Avellino dei Caracciolo, una sorta di Montecarlo e Svizzera...


    Dove vogliamo andare:
    Verso la distruzione dell' Irpinia?
    O verso il recupero di uno "stile irpino":
    Famiglia Tradizionale, agricoltura, forte senso di appartenenza...
    Dopo questo...si può anche parlare di Irpinia Nazione...
    altrimenti, si parla del nulla...
    Grande Antò cazzo.............
    STILE IRPINO....................questo bisogna recuperare..........LO STILE IRPINO.
    Appena ho tempo ti sottoporrei l'idea delle 4/5 province.........
    Crediamoci...............

    Lascia un commento:


  • Nobiltà Irpina
    ha risposto
    Gli Hirpini erano una TRIBU' autonoma dei Sanniti.
    Con la propria lingua ( l'osco ) il proprio sistema politica ( Re Anziano con sistema organico molto simile ai celti ) la propria religio ( paganesimo arcaico ) i propri usi ( ogni primavera alcuni giovani partivano sotto l'insegna del lupo per ampliare i territori );

    Il problema è, che significa Irpinia Nazione.
    Staccarsi per staccarsi.
    O realizzare uno stato organico e tradizionale.

    Ovvero agricoltura, turismo e industria moderna.

    Avellino aveva i mulini, splendore agreste e fiumi.

    Nucleo Industriale, Mercatone, Teatrone e plusvalenza volumetrica cementizia hanno DISTRUTTO PER SEMPRE l'Avellino dei Caracciolo, una sorta di Montecarlo e Svizzera...


    Dove vogliamo andare:
    Verso la distruzione dell' Irpinia?
    O verso il recupero di uno "stile irpino":
    Famiglia Tradizionale, agricoltura, forte senso di appartenenza...
    Dopo questo...si può anche parlare di Irpinia Nazione...
    altrimenti, si parla del nulla...
    Ultima modifica di Nobiltà Irpina; 18-08-2008, 10:17.

    Lascia un commento:


  • Lupoantico
    ha risposto
    Originariamente inviato da ErNanna Visualizza il messaggio
    Scherzando avevo quotato il post che diceva Irpinia Regione... non lo leggo per qualche giorno e mi ritrovo a leggere sannio, molise e cose varie... Noi siamo IRPINI nè sanniti nè molisani e cazzate varie... Mannaggia a cap mia!!!

    ...dire di essere IRPINI...RINNEGANDO LE COMUNI ORIGINI SANNITE (LA STORIA DEGLI IRPINI E DEI SANNITI è TALMENTE "CONFUSA" E COMUNE ALLE DUE TRIBU' CHE ETNOANTROPOLOGICAMENTE NON SI RIESCE A DEFINIRE UNA CHIARA DISTINZIONE...) SIGNIFICA VOLERE ELUDERE LA STORIA COMUNE...........................

    Lascia un commento:


  • ErNanna
    ha risposto
    Originariamente inviato da Lupoantico Visualizza il messaggio
    .....SULLA DENOMINAZIONE DELLA NUOVA REGIONE, CI POTREMMO SEMPRE METTERE D'ACCORDO.....MAGARI CHIAMANDOLA ...IL SANNIOIRPINO......
    Scherzando avevo quotato il post che diceva Irpinia Regione... non lo leggo per qualche giorno e mi ritrovo a leggere sannio, molise e cose varie... Noi siamo IRPINI nè sanniti nè molisani e cazzate varie... Mannaggia a cap mia!!!

    Lascia un commento:


  • Fenrir
    ha risposto
    Originariamente inviato da gabian Visualizza il messaggio
    no, no... è proprio da provincialotti. Da persone che oltre i propri confini non vogliono proprio andarci. Vedi, mi capita spesso di andare fuori per qualche giorno. Diciamo che in un fine settimana il primo giorno sono felice, il secondo un po' meno, il terzo mi viene il magone. E' che mi sono stufata di constatare come anche le cose più semplici, altrove (diciamo fuori campania, così non s'offende nessuno), sono normali, funzionano, scivolano, qui sono problemi insormontabili.
    In questa visione provincialotta e chiusa, sempre più avvitata su se stessa ci metto in primo luogo l'informazione nostrana. Il modo di fare giornali che da pagina 1 a pagina 24 parlano solo di avellino e dintorni non va più bene. E lo dico con rabbia. Non è che si debba fare il corriere della sera, ma almeno provare ad allargare l'orizzonte... questo sì.
    Gabian, premetto che secondo me questo topic non e' da prendere troppo seriamente, mi trovo d'accordo con te ma in parte: non credi che l'immobilismo della nostra provincia e' dovuta anche da una certa dipendenza dal nostro capoluogo di regione? Io sono sempre stato dell'idea che governare 10 persone, e' piu' facile che governarne 1000.

    Fuori dalla nostra provincia (ed in una certa misura dalla nostra regione) credo che ci sia piu' volonta' di "osare" : cosa che io vedo quasi assente ad Avellino. Molto spesso ci si conforta in un campanilismo sterile da un lato e "provocato" dall'altro, dai nostri "vicini di casa", ma se quel "campanilismo", quel voler bene alla verde irpinia, venisse trasformato in una forza propositiva, beh credo che parte di quell'immobilismo venga debellato, e possibilmente migliorerebbe la qualita' di vita nella nostra provincia...certo e', che si tratta di un processo lungo, che richiede decadi e che deve avere la stragrande maggioranza della popolazione che supporti l'idea nei momenti piu' duri...

    Lascia un commento:


  • il direttore
    ha risposto
    Originariamente inviato da AbellinumRegnat Visualizza il messaggio
    Eccolo.....sono io.
    Ho avallato ed avallo, l'ipotesi (per ora solo utopistica e squisitamente teorica) della costituzione della Regione Molisannio (che io chiamerei solo Sannio) che comprenda parte delle province di Avellino e Benevento (per la campania....), le provincie di Campobasso ed Isernia (per il molise), parte della provincia di Foggia (per la puglia) e parte della provincia di Potenza (per la Basilicata).
    Tale progetto mira a costituire una regione il cui territorio rispecchi grossolanamente ciò che fu l'antico Sannio.
    Ovviamente il mio non è un discorso separatista (e credo che non lo sia per nessuno) ma è un idea che tende ad aggregare parte della popolazione di quattro regioni accomunate dallo stesso ceppo Sannitico.
    Quoto in pieno.

    Lascia un commento:


  • Aldair
    ha risposto
    Comunicazione di servizio: i post di Hirpus e Gabian sull'argomento munnezza sono stati spostati nell'apposito topic (manganello di pace)

    Lascia un commento:


  • AbellinumRegnat
    ha risposto
    Originariamente inviato da Lupoantico Visualizza il messaggio
    ...guardate, qua forse qualcuno ignora che qualcuno a livello di deputazione locale (ora non ricordo neppure se fosse esponente di destra o sinistra) ha discusso e proposto, in qualche convegno, la possibilità di una nuova regione che avesse l'opportunità di affrancarsi dall'avvitamento e strangolamento del napolicentrismo.....una nuova regione cosiddetta dei due PRINCIPATI, COMPRENDENTE QUINDI QUELL'AREA CHE, NELL'EPOCA LONGOBARDA, ABBRACCIAVA TRASVERSALMENTE UN TERRITORIO CHE ANDAVA DAL MOLISE FINO ALLA PROVINCIA DI SALERNO.......QUINDI AVELLINO, BENEVENTO E SALERNO...SAREBBERO COMUNQUE ANCORA INSIEME.....
    Eccolo.....sono io.
    Ho avallato ed avallo, l'ipotesi (per ora solo utopistica e squisitamente teorica) della costituzione della Regione Molisannio (che io chiamerei solo Sannio) che comprenda parte delle province di Avellino e Benevento (per la campania....), le provincie di Campobasso ed Isernia (per il molise), parte della provincia di Foggia (per la puglia) e parte della provincia di Potenza (per la Basilicata).
    Tale progetto mira a costituire una regione il cui territorio rispecchi grossolanamente ciò che fu l'antico Sannio.
    Ovviamente il mio non è un discorso separatista (e credo che non lo sia per nessuno) ma è un idea che tende ad aggregare parte della popolazione di quattro regioni accomunate dallo stesso ceppo Sannitico.

    Lascia un commento:


  • Lupoantico
    ha risposto
    ...guardate, qua forse qualcuno ignora che qualcuno a livello di deputazione locale (ora non ricordo neppure se fosse esponente di destra o sinistra) ha discusso e proposto, in qualche convegno, la possibilità di una nuova regione che avesse l'opportunità di affrancarsi dall'avvitamento e strangolamento del napolicentrismo.....una nuova regione cosiddetta dei due PRINCIPATI, COMPRENDENTE QUINDI QUELL'AREA CHE, NELL'EPOCA LONGOBARDA, ABBRACCIAVA TRASVERSALMENTE UN TERRITORIO CHE ANDAVA DAL MOLISE FINO ALLA PROVINCIA DI SALERNO.......QUINDI AVELLINO, BENEVENTO E SALERNO...SAREBBERO COMUNQUE ANCORA INSIEME.....

    Lascia un commento:


  • Lupoantico
    ha risposto
    Originariamente inviato da il varesotto Visualizza il messaggio
    e ora dove stanno ?


    ...una volta esauritasi l'attività estrattiva dello zolfo dalle miniere di Tufo ed Altavilla, che erano tra le piu' importanti industrie minerarie dell'Europa, la comunità altavillese conobbe un periodo di crisi spaventosa ......di qui l'esigenza, da parte di tantissimi giovani senza lavoro, di cercare fortuna lontano dalla propria terra........cosi gli Altavillesi sono trapiantati in Australia, Canada, Stati Uniti, Europa, specificatamente, Svizzera e Belgio.............

    Lascia un commento:

attendi...
X