annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Avellino nel mondo

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Avellino nel mondo

    Fonte: ottopagine.it

    Un irpino inventa lo scanner antidroga

    Lo scienziato Giulio Gambarota, ex studente del Colletta, ha scoperto il sistema per individuare la cocaina nei liquidi

    Avellino- Uno scanner antidroga, uno strumento fondamentale per la lotta al narcotraffico di cocaina. A “inventarlo” è stato uno scienziato avellinese, Giulio Gambarota, con un passato di studente al liceo Colletta.E’ oggi ricercatore al Cilinacl Imaging Center del GlaxoSmithKline di Londra, dove sperimenta tecniche di risonanaza magnetica per valutare l’efficaacia dei farmaci sui pazienti. Lo scanner metterà la parola fine al traffico di sostenze disciolte nei liquidi. Un sistema che negli ultimi anni si è molto diffuso, anche perchè in grado di eludere i controlli alle frontiere e rendere del tutto inutili anche i controlli dei cani antidroga. In particolare la cocaina viene disciolta nel vino: prima della scoperta di Gambarota per individuare la presenza di sostanza stupefacente era necessario aprire le bottiglie e analizzarne il contenuto. Procedimenti complicati in una dogana, soprattutto se all’interno la presenza di droga era solo una ipotesi. La tecnica dello scienziato irpino illustrata sulla rivista "Drug Testing and Analysis, ha margini di errori praticamente inesistenti. Basta passare lo scanner sulla bottiglia, senza neppure aprirla e consente in pochi istanti di identificare anche un solo grammi di cocaina contenuto il un litro. Una quantità di molto inferiore ai 100 - 250 grammi al litro usati in genere dai trafficanti che disciolgono la droga negli alcolici. Alla scoperta lo studioso avellinese è giunto dopo che è arrivata una specifica richiesta da parte della polizia doganale svizzera. E non a caso: fino allo scorso anno Ganbarota era impegnato come senior scientist allo Swiss Federal Institute of Technology a Losanna. Con altri colleghi ha realizzato un centro di risonanza magnetica. Un centro all’avanguardia, con macchinari unici al mondo. Giulio Gambarota dopo gli studi ad Avellino ha ottenuto il Master e Dottorato in Fisica al Boston College, Massachusetts,elaborando un progetto di ricerca sulle tecniche di risonanza magnetica finanziato dalla Harvard Medical School.Ha poi lavorato come ricercatore al Dana- Farber Cancer Institute della Harvard MedicalSchool ed al Radboud University Medical Center a Nimega, in Olanda, su metodi di risonanza magnetica per valutare l'angiogenesi in tumori e per migliorare la diagnosi dei tumori al cervello e alla prostata.


    25 OTTOBRE 2010

    sigpic

    "...SIAMO TORNATI...!"
    "
    et mort aux vaches
    et mort au condés
    a ses enfant de putes de la sureté
    non pa de grace non pa de pitié
    de mon calibre 12 et de ses balles blindés"

    Hirpinia Ta Askatasuna!

  • #2
    Sul mattino, mercoledì scorso, titolavano fosse un "NAPOLETANO di origini Irpine".
    Questo perchè i suoi studi universitari sono cominciati alla Federico II.
    Allora simmo quasi tutti napoletani o pisciaiuoli...
    Biohazard is behind you... sigpic beware of it or stay home!

    Commenta


    • #3
      Ahe'...e mo' mettiti a "sciattà" tutte 'e damigiane...

      Certa gente non si fa mai i cazzi suoi......


      Complimenti, però (porcadiquellazozzaputt.....)
      Perché farti 1000 km,
      quando puoi fallire comodamente a casa tua?
      (Gianfranco Marziano)

      Commenta


      • #4
        Voglio sperare che per trasportare la cocaina usino il Tavernello... Io 'na bottiglia 'e vino "serio" non 'a iettasse mai...!

        "...Soy una raya en el mar, fantasma en la ciudad, mi vida va prohibida dice la autoridad... Solo voy con mi pena, sola va mi condena, correr es mi destino por no llevar papel... Perdido en el corazón de la grande Babylon, me dicen el clandestino, yo soy el quiebra ley..."

        http://www.youtube.com/watch?v=P7kZsCgE5lQ

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Paolo79 Visualizza il messaggio
          Voglio sperare che per trasportare la cocaina usino il Tavernello... Io 'na bottiglia 'e vino "serio" non 'a iettasse mai...!

          Peccato che con i soldi fatti, sai quanto se ne fottono, sti bastardi...
          Biohazard is behind you... sigpic beware of it or stay home!

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Kenzo Visualizza il messaggio
            Sul mattino, mercoledì scorso, titolavano fosse un "NAPOLETANO di origini Irpine".
            Questo perchè i suoi studi universitari sono cominciati alla Federico II.
            Allora simmo quasi tutti napoletani o pisciaiuoli...
            E' nato ad avellino ed ha fatto il colletta, poi s'è trasferito a Napoli dove ha vissuto per un pò. Da diversi anni gira il mondo e ultimamente è stato negli USA (Boston mi pare). E' cugino della mia ragazza.

            sigpic

            "...SIAMO TORNATI...!"
            "
            et mort aux vaches
            et mort au condés
            a ses enfant de putes de la sureté
            non pa de grace non pa de pitié
            de mon calibre 12 et de ses balles blindés"

            Hirpinia Ta Askatasuna!

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da AbellinumRegnat Visualizza il messaggio
              E' nato ad avellino ed ha fatto il colletta, poi s'è trasferito a Napoli dove ha vissuto per un pò. Da diversi anni gira il mondo e ultimamente è stato negli USA (Boston mi pare). E' cugino della mia ragazza.
              Uaaaaaa.......ha fatto il Colletta ......................
              sigpic"..........il solito intemperante"

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da adorix Visualizza il messaggio
                Uaaaaaa.......ha fatto il Colletta ......................
                Il convitto per la precisione...

                sigpic

                "...SIAMO TORNATI...!"
                "
                et mort aux vaches
                et mort au condés
                a ses enfant de putes de la sureté
                non pa de grace non pa de pitié
                de mon calibre 12 et de ses balles blindés"

                Hirpinia Ta Askatasuna!

                Commenta

                attendi...
                X