annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

AVELLINO vs LATINA .... Vita o Morte !!!!

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Passionelupi Visualizza il messaggio

    Si, tengono tutti il voto di bravura stampato in fronte dunque basta leggere là per sapere chi è bravo e chi è scarso e scegliere di conseguenza. Hai proprio ragione, è tutto così semplice. Come si fa a non far bene ? Come si fa a sbagliare ? Bisogna proprio essere cerebrolesi.

    Mi ripeto ma voglio credere che chi è così intransigente nei confronti altrui lo sia allo stesso modo con se stesso.
    la tua logica è quella di chi non cambia perché si caca sotto di fare delle scelte, non di chi pensa di avere già il meglio a casa propria

    Commenta


    • Originariamente inviato da corrado Visualizza il messaggio

      la tua logica è quella di chi non cambia perché si caca sotto di fare delle scelte, non di chi pensa di avere già il meglio a casa propria
      Non si tratta di cambiare per cambiare o di non cambiare per non cambiare. Si tratta di valutare il lavoro di chi l'ha svolto, facendo un bilancio complessivo dell'operato e decidere se cambiare o meno. Si può decidere per il cambiamento cosi come si può decidere per il non cambiamento con la ricerca del miglioramento di quello che si ha in mano. Tutte e due le cose sono scelte e tutte e due possono rivelarsi sbagliate a posteriori. Ma a priori, quando devi scegliere e ancora non sai se tale scelta sarà azzeccata o meno, devi solo prenderti l'onere del rischio.

      Ma venire qui a dire : ma che ce vo, se pigli quillo bravo fai buono e se pigli quillo ciuccio nun fai buono, che ragionamento è ? Ma dai, fosse tutto così semplice...
      sigpic
      Passionelupi per sempre. Uniti si vince !!!


      Commenta


      • Originariamente inviato da Passionelupi Visualizza il messaggio

        Non si tratta di cambiare per cambiare o di non cambiare per non cambiare. Si tratta di valutare il lavoro di chi l'ha svolto, facendo un bilancio complessivo dell'operato e decidere se cambiare o meno. Si può decidere per il cambiamento cosi come si può decidere per il non cambiamento con la ricerca del miglioramento di quello che si ha in mano. Tutte e due le cose sono scelte e tutte e due possono rivelarsi sbagliate a posteriori. Ma a priori, quando devi scegliere e ancora non sai se tale scelta sarà azzeccata o meno, devi solo prenderti l'onere del rischio.

        Ma venire qui a dire : ma che ce vo, se pigli quillo bravo fai buono e se pigli quillo ciuccio nun fai buono, che ragionamento è ? Ma dai, fosse tutto così semplice...
        ma chi dice che è semplice? ma chi dice che nel calcio possa esistere qualcosa di scontato?
        però non è scontato neppure dire che sarà rimpianto come ha scritto il tifoso a cui ho replicato prima
        io PENSO che sia arrivato il momento di cambiare perché mi sono stancato di quello visto negli ultimi 2 anni in campo e in panchina
        non sono certo stanco del risultato finale che fin qui non è mai mancato; ma non può essere l'unico metro di giudizio
        e poi come ho già scritto sono stanco di chi parla di fare miracoli proprio al cospetto di un santuario alla cui sommità si sale per chiederli i miracoli

        Commenta


        • Originariamente inviato da corrado Visualizza il messaggio

          la questione è semplice; in giro ci sono più scarsi di lui e più bravi; se la società sceglie tra i secondi non verseremo lacrime a meno che non ci sparano un lacrimogeno in faccia
          Scusa Corrado, non so fare il multiquote, ma questo l'hai scritto tu, o no ? Perchè scritto così pare tutto cosi facile.
          sigpic
          Passionelupi per sempre. Uniti si vince !!!


          Commenta


          • Originariamente inviato da Passionelupi Visualizza il messaggio

            Scusa Corrado, non so fare il multiquote, ma questo l'hai scritto tu, o no ? Perchè scritto così pare tutto cosi facile.
            pare volutamente scontato perché è in risposta alla frase altrettanto scontata che lo rimpiangeremo
            poi la bravura uno la deve dimostrare qua ma è più facile lo faccia chi l'ha già fatta vedere altrove, rispetto a chi viene da alcuni fallimenti
            se però vivi con la paura che ciò non accada fai un contratto a vita a quello che c'è ora, oppure cosa scontata e banale mandalo via solo se retrocedi

            Commenta


            • Originariamente inviato da Paolo79 Visualizza il messaggio

              Io, sinceramente, gli ho consigliato di andarsene.
              Ti dico, se ha veramente capito gli errori degli ultimi due anni e ne farà tesoro per me può solo maturare e a quel punto se ha gli stimoli giusti può rimanere. In caso contrario è meglio separarsi. Spero faccia la scelta giusta e gli faccio il mio sincero in bocca al lupo
              Forza Avellino, sempre e comunque

              Commenta


              • Originariamente inviato da corrado Visualizza il messaggio

                contro una squadra con i titolari ed ancora in corsa per la salvezza? ammiro il tuo ottimismo
                Ma se l'avessimo incontrata "prima" anche noi non saremmo stati nelle condizioni mentali pietose di fine campionato.
                "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE"

                Commenta


                • Non elogiamo tanto allenatori che sono diventati geni nelle ultime 10 giornate, oppure vi devo ricordare il ruolino di Marcolin a Catania ?
                  PUOI ADDOMESTICARE I CANI CON IL CIBO
                  PUOI ADDOMESTICARE GLI UOMINI CON IL DENARO
                  MA I LUPI NON LI ADDOMISTICHERAI MAI !!!
                  Senti sempre il tuo cuore e parla sempre per un solo interesse: IL TUO UNICO AMORE !
                  sigpic

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Paolo79 Visualizza il messaggio

                    Per completezza d'informazione:

                    Il ds De Vito: “Impareremo dagli errori commessi, ripartiremo da una pietra miliare”

                    Il direttore sportivo dell'Avellino, Enzo De Vito, ha commentato così la stagione calcistica dell’Avellino: “Si respira un clima bellissimo e giustamente ce lo godiamo, quelle che stiamo provando ora sono grandi emozioni perché questa è stata una stagione travagliata da tante difficoltà, il fatto che si sia chiusa con la salvezza finale dell’Avellino vale la vittoria di un campionato. Ringrazio tutti, chi ci è stato vicino, ma anche coloro i quali ci hanno denigrato, non risparmiando cattiveria, credo che la forza della società, dello staff e della squadra sia venuta fuori ed abbia prevalso su tutto. Sono contento che ieri sera la gente d’Irpinia sia accorsa in massa al Partenio ed abbia capito quanto preziosa sia questa categoria per la nostra realtà. E’ importante ripartire da questo successo soprattutto per sperare che gli errori commessi in questa stagione, parlo specialmente in prima persona, possano servire a commetterne meno in futuro. I festeggiamenti non sono esagerati perché il risultato ottenuto è arrivato nonostante mille e più problemi, anche al di fuori della realtà dell’Avellino come esseri umani, perciò la permanenza in cadetteria in questo modo credo valga persino più della promozione di Catanzaro. Tengo a sottolineare che da quando sono nel mondo del calcio non ho mai visto un allenatore che vive così tanto i momenti della propria squadra come l’ha fatto Novellino, è stato più di una guida, ha gestito certi momenti da presidente, direttore sportivo e tifoso, gli siamo stati vicini sin da subito riconoscendogli bontà e competenza. E’ evidente che è lui la pietra miliare da cui ripartire l’anno prossimo. Il mio futuro? Ho un contratto fino al 2019, ma ora godiamoci questo periodo di relax. Mercoledì incontrerò la proprietà e parleremo del futuro. Ci sono tutti i presupporti per ripartire e scrivere pagine importanti del calcio ad Avellino ”.
                    La vera pecca di De Vito è che parla troppo poco lasciando campo libero al voccone e al vanesio.
                    "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE"

                    Commenta


                    • Per me ha fatto il miglior mercato di gennaio che potesse fare (con i soldi a disposizione) per la squadra, soprattutto in uscita ha fatto il lavoro in maniera egregia, in entrata è mancata la ciliegina sulla torta del terzino sinistro, ma ognuno fa le camice con quello che tiene, a chi la seta e a chi il cotone.
                      PUOI ADDOMESTICARE I CANI CON IL CIBO
                      PUOI ADDOMESTICARE GLI UOMINI CON IL DENARO
                      MA I LUPI NON LI ADDOMISTICHERAI MAI !!!
                      Senti sempre il tuo cuore e parla sempre per un solo interesse: IL TUO UNICO AMORE !
                      sigpic

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Passionelupi Visualizza il messaggio

                        Non si tratta di cambiare per cambiare o di non cambiare per non cambiare. Si tratta di valutare il lavoro di chi l'ha svolto, facendo un bilancio complessivo dell'operato e decidere se cambiare o meno. Si può decidere per il cambiamento cosi come si può decidere per il non cambiamento con la ricerca del miglioramento di quello che si ha in mano. Tutte e due le cose sono scelte e tutte e due possono rivelarsi sbagliate a posteriori. Ma a priori, quando devi scegliere e ancora non sai se tale scelta sarà azzeccata o meno, devi solo prenderti l'onere del rischio.

                        Ma venire qui a dire : ma che ce vo, se pigli quillo bravo fai buono e se pigli quillo ciuccio nun fai buono, che ragionamento è ? Ma dai, fosse tutto così semplice...
                        Qui la partita la giocano entrambe le parti. Da una parte una società che attende di sapere se affidarsi ancora a De Vito a patto che si accontenti di un budget limitato o se cercarne un altro disposto ad accettare questo budget. In questo caso però la società sa di perderci sapendo anche che è lo stesso De Vito che quando ha avuto una forza contrattuale adeguata, ti ha permesso di contare anche sulle plusvalenze dei vari Trotta, Zappacosta, Arini, Mokulu, Pisacane, Izzo etc etc. e che prendere un altro DS che, come diceva Paolo, non è soltanto limitato a fare la lista della spesa ma deve anche gestire dinamiche molto più complesse e contorte durante il campionato, significa rischiare di fare la stessa stagione (quest'anno) con un risultato ampiamente diverso (a parità di budget). E allora se con De Vito e Novellino sei riuscito a costruire comunque la tua salvezza, con un futuro DS non potrai mai saperlo.

                        Di contro c'è De Vito che sarà sicuramente combattuto tra se accettare i limiti contrattuali per amore della maglia (oltre che abbastanza maturo da gestire un'ambiente assai collaudato) o se decidere di non essere più il capro espiatorio da mettere di fronte alle responsabilità qualora il risultato non dovesse essere soddisfacente alla piazza e alla stampa. Per cui o mi permetti di lavorare serenamente oppure forte anche di un'ambizione professionale superiore alle aspettative dell'Avellino, può anche decidere lui di chiudere la porta in faccia.

                        E' certo che se dovesse andar via De Vito, contestualmente ad un possibile (e a questo punto propedeutico) addio di Novellino, avremo già delle risposte concrete su ciò che saranno le future ambizioni sportive dell'Avellino.

                        Andando oltre a questo discorso, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate anche del fatto che fin qui la società è rimasta totalmente in silenzio (o quasi) mentre tutto l'ambiente legato all'area tecnica sta festeggiando e rilasciando dichiarazioni (meno che il nostro voccone). Io francamente non so come interpretare la cosa...
                        Ultima modifica di Crazy Wolf; 19-05-2017, 21:18.
                        sigpic

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Crazy Wolf Visualizza il messaggio
                          Andando oltre a questo discorso, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate anche del fatto che fin qui la società è rimasta totalmente in silenzio (o quasi) mentre tutto l'ambiente legato all'area tecnica sta festeggiando e rilasciando dichiarazioni (meno che il nostro voccone). Io francamente non so come interpretare la cosa...
                          Ha parlato De Vito, breve e coinciso, spero che la politica della società continui così, sarà l'inizio di un nuovo corso che non potrò che elogiare.
                          PUOI ADDOMESTICARE I CANI CON IL CIBO
                          PUOI ADDOMESTICARE GLI UOMINI CON IL DENARO
                          MA I LUPI NON LI ADDOMISTICHERAI MAI !!!
                          Senti sempre il tuo cuore e parla sempre per un solo interesse: IL TUO UNICO AMORE !
                          sigpic

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Crazy Wolf Visualizza il messaggio
                            Andando oltre a questo discorso, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate anche del fatto che fin qui la società è rimasta totalmente in silenzio (o quasi) mentre tutto l'ambiente legato all'area tecnica sta festeggiando e rilasciando dichiarazioni (meno che il nostro voccone). Io francamente non so come interpretare la cosa...
                            Sarà la calma che precede il temporale
                            "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE"

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da lupoveneziano Visualizza il messaggio

                              Ha parlato De Vito, breve e coinciso, spero che la politica della società continui così, sarà l'inizio di un nuovo corso che non potrò che elogiare.
                              Il punto è che De Vito è anche lui in discussione quindi non so quanto attendibile possano essere allo stato attuale le intenzioni della società (Taccone Family).


                              Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio

                              Sarà la calma che precede il temporale
                              Quindi stiamo sereni che manco domani parlerà. Al mattino nubi sparse, nel pomeriggio ancora abbastanza soleggiato ma con temporanei annuvolamenti e locali piogge o rovesci in lento arrivo da nord in Puglia e Irpinia.
                              sigpic

                              Commenta


                              • Azz vi preoccupate del futuro ...ma non è' tutto a posto uomini e professionalità' giuste ?
                                "..., Finitela perchè i calciatori non vengono qui. Hanno paura dell’ambiente, hanno paura della tensione, di queste contestazioni. Questo è l’unico motivo per il quale non vengono. Hanno paura dell’ambiente. Finitela perchè ci state mettendo in grosse difficoltà. Non lo dico io ma lo dicono i calciatori....”. (cit.14.01.2017)

                                Commenta

                                attendi...
                                X