annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pro Vercelli -Avellino pagelle: zero gol subiti (senza sapere come...)

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Pro Vercelli -Avellino pagelle: zero gol subiti (senza sapere come...)

    prego
    un vuoto temporale che ogni tifoso irpino deve creare nella storia del lupo...2009/18.. il nulla.

  • #2
    Lezzerini 6: quando chiamato in causa si fa trovare pronto;

    Ngawa 6: ordinato, dalle sue parti non si corrono pericoli;

    Morero 5,5: il meno sicuro della difesa, si aiuta con l'esperienza;

    Kresic 6: abbastanza sicuro;

    Falasco 5: svogliato, mai un'azione degna di nota (a parte i palloni regalati agli avversari);

    Di Tacchio 6: lotta e corre per 90';

    Molina 5,5: meglio rispetto alle ultime uscite, sbaglia però un gol e perde una palla sanguinosa a centrocampo che fa ripartire gli avversari (bravo Kresic a farsi ammonire);

    Gavazzi sv;

    Laverone 6: più bravo in fase difensiva che in quella offensiva, anche se non rinuncia mai ad offendere;

    Ardemagni 5,5: di stima, perché nel secondo tempo si è visto qualcosa in più del primo;

    Castaldo 6: ha lottato per tutti i 90 minuti, ha aiutato in difesa e si è caricato l'attacco sulle spalle;

    De Risio 6: affianca Di Tacchio, non ha sfigurato;

    Cabezas 5,5: si vede poco in fase offensiva ed in difesa fa quello che può;

    Pecorini sv

    Novellino 5,5: la squadra continua a non giocare, ma oggi (vista anche la pochezza degli avversari) non subisce gol, anche se qualche rischio l'abbiamo corso. Abbiamo tre partite in casa, dobbiamo ottenere il massimo. Bersagliato ingiustamente per la frase di ieri, credo proprio non volesse offendere nessuno.

    Taccone 6,5: bravo nello stemperare gli animi con il comunicato di ieri;

    Paghera 4,5: sull'ultimo angolo (quello regalato da Pecorini), entra in campo per incitare i suoi compagni... RIDICOLO.

    Arbitro 6,5: a parte il primo rigore su Morero, tiene in pugno il match e non abbocca ai tuffi ed alle proteste dei piemontesi.
    Chi ama non dimentica le proprie origini... orgogliosi di essere IRPINI!!!

    Commenta


    • #3
      Ok, siamo d'accordo che Ardemagni si deve sedere in panca a riflettere (a dire il vero qualcosina ina ina l'ha fatta, ma da lui ci aspettiamo i gol). Accanto, a riflettere, gli metterei anche Salvatore Molina al quale la giornata di stop non è servita a nulla.
      Oggi riflettevo anche sul fatto che il mercato di riparazione è stato per noi come un bicchiere di acqua fresca per un moribondo. I vari Morero, Cabezas, De Risio... servono a fare numero ma non a risolverti i problemi.
      Paghiamo anche il fatto che Di Tacchio è diventato quasi un giocatore normale, non vedo più quelle prestazioni ottime che sciorinava nel girone d'andata. Ma questo è anche fisiologico in un campionato così lungo e logorante.
      E speriamo che per Gavazzi non sia nulla di grave, altrimenti vedremo un ulteriore abbassamento qualitativo.
      La mia impressione è che qui, o entriamo in un periodo di forma fisica che possa nascondere un po' le nostre pecche oppure diventa difficile scalare la montagna.

      Commenta


      • #4
        Lezzerini 6
        sotto pressione, come tutta la difesa, per gran parte della partita ma solo un paio di conclusioni nello specchio disinnescate con efficacia

        Kresic 6,5
        tiene bene gli attaccanti avversari e libera l'area svariate volte. Spende bene un giallo per rimediare ad una cazzata di Molina

        Morero 5,5
        tatticamente ordinato ma fisicamente perde il confronto con gli avversari

        Ngawa 6
        bene la fase difensiva, meno quando è con la palla tra i piedi troppo spesso buttata via

        Laverone 5,5
        si vede poco o nulla nella metà campo avversaria, troppi cross concessi a Mammarella che andava contrastato più da vicino

        Gavazzi s.v.

        Di Tacchio 6
        partita di grande gagliardia fisica

        Molina 5
        non è certo questa la partita che può farmi cambiare idea sulla sua utilità da intermedio. Le cose migliori (due) le fa sulle fasce nel primo tempo, poi scompare e rischia di essere dannoso oltre che poco utile. Ha sul sinistro il 50% delle azioni offensive odierne e tira alto

        Falasco 5
        bel duello fisico con Ghiglione, raramente supera la metà campo e commette due errori gravi in fase di disimpegno

        Castaldo 6,5
        generoso lavoro di copertura e pressing, prezioso nei rari alleggerimenti offensivi nel tenere palla o spizzare per i compagni

        Ardemagni 5,5
        meglio delle precedenti uscite in quanto a impegno ma ancora non sufficiente. Una sola conclusione in porta, loffia, ma è oggettivamente difficile la vita dell'attaccante in questo Avellino formato trasferta



        De Risio 6,5
        entra bene in partita e ci rimane fino alla fine; attento nell'azione di contrasto, ordinato in quella di alleggerimento

        Cabezas 6
        l'inerzia della gara lo porta a fare più il terzino che l'ala; due o tre buone diagonali difensive, in avanti solo un affondo con cross che esce e rientra

        Pecorini s.v.
        "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

        Commenta


        • #5
          [QUOTE=Nicola;n924129]

          Taccone 6,5: bravo nello stemperare gli animi con il comunicato di ieri;


          Che ha detto il presidente? Che le luci d'artista di Salerno fanno cacare?





          Perché farti 1000 km,
          quando puoi fallire comodamente a casa tua?
          (Gianfranco Marziano)

          Commenta


          • #6
            [QUOTE=SFAX;n924170]
            Originariamente inviato da Nicola Visualizza il messaggio

            Taccone 6,5: bravo nello stemperare gli animi con il comunicato di ieri;


            Che ha detto il presidente? Che le luci d'artista di Salerno fanno cacare?




            No, che lui a Salerno preferisce Agropoli.

            Chi ama non dimentica le proprie origini... orgogliosi di essere IRPINI!!!

            Commenta


            • #7
              7.5 all'Aiuto dall'alto che ha fatto cadere non si sa come Raicevic davanti la porta , bendato l'arbitro sul rigore di Morero e uscire un loro tiro di pochissimo.

              6 un po' a tutti, tranne falasco, ardemagni e laverone.
              un vuoto temporale che ogni tifoso irpino deve creare nella storia del lupo...2009/18.. il nulla.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da granlupo Visualizza il messaggio
                7.5 all'Aiuto dall'alto che ha fatto cadere non si sa come Raicevic davanti la porta
                Però, se non sbaglio, è stato fischiato il fuorigioco.
                Non ho capito Pecorini perché ha regalato quel calcio d'angolo a tempo scaduto e non ha fatto scorrere la palla fuori, l'aveva forse già deviata qualcuno dei nostri?

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Varg Visualizza il messaggio

                  Però, se non sbaglio, è stato fischiato il fuorigioco.
                  Non ho capito Pecorini perché ha regalato quel calcio d'angolo a tempo scaduto e non ha fatto scorrere la palla fuori, l'aveva forse già deviata qualcuno dei nostri?
                  non mi pare si sia ripartiti con una punizione
                  Pecorini non si è reso conto forse di essere in zona tranquilla...nessuno aveva toccato

                  su un loro schema da corner con tiro dal limite senza marcatura ho visto il marchio di fabbrica di D'ANGELO E OMEONGA, OSSERVATORI TOP IN QUESTO FONDAMENTALE.
                  un vuoto temporale che ogni tifoso irpino deve creare nella storia del lupo...2009/18.. il nulla.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da granlupo Visualizza il messaggio
                    7.5 all'Aiuto dall'alto che ha fatto cadere non si sa come Raicevic davanti la porta.
                    Era fuorigioco, Lezzerini ha ripreso il gioco con un calcio di punizione
                    "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da granlupo Visualizza il messaggio

                      non mi pare si sia ripartiti con una punizione
                      non ricordo ma ho visto subito Pecorini applaudire il guardalinee per la segnalazione.

                      Commenta


                      • #12
                        Oggi i ragazzi si sono guadagnati la pagnotta in quanto a impegno e (non irrilevante ) a risultato. Importante era non perdere assolutamente. Punto d'oro! Non mi soffermerei sui limiti tecnici o tattici. Se alla fine del primo tempo Molina la metteva dentro ora commentavamo un'altra partita.
                        L'impegno c'è stato, da parte di tutti ! Partita combattuta, per loro era (quasi ) ultima spiaggia. Per cui metto 6 a tutti , compreso Novellino che non aveva più nessuno in panchina arruolabile tatticamente.
                        Voltiamo pagina e pensiamo al Parma.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Varg Visualizza il messaggio

                          non ricordo ma ho visto subito Pecorini applaudire il guardalinee per la segnalazione.
                          Oltre al cenno verso il guardalinee, il gioco è ripreso con una punizione battuta da Lezzerini molto vicino alla linea dell'area grande.
                          D'altra parte il fuorigioco in TV era evidente.
                          "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

                          Commenta


                          • #14
                            Lezzerini 6,5

                            Mezzo voto in più perché in uno stadio raccolto in cui i giocatori sentono perfettamente cosa gli viene urlato dagli spalti e dove è stato insultato per tutto il tempo per innervosirlo, è invece rimasto concentrato e si è fatto trovare pronto quando chiamato in causa.

                            Kresic 6,5

                            Bravo nel farsi ammonire per rimediare ad una fesseria di Molina. Per il resto tignoso come al solito, anche se spesso macchinoso e un po' impacciato.

                            Morero 5

                            Rischia di regalare un rigore dopo pochi minuti (che per me comunque non c'è perché ha il braccio lungo il corpo e il tocco è involontario); spesso mi sono chiesto se dopo un contrasto stesse riflettendo sulla sua età e sulle relative difficoltà atletiche, confrontandosi con il passato.

                            Ngawa 6

                            Copre con attenzione, ma spreca più di una possibile ripartenza.

                            Laverone 5

                            Qualcosa di buono nel primo tempo, nel secondo ad un certo punto l'ho cercato perché non lo vedevo, trovandolo a fatica in campo. E' sempre lontano dall'avversario ed in ritardo quando gli esce incontro, ma non solo oggi: è un difetto che ho notato già da un po' e che ha anche provocato il primo gol nell'ultimo derby.

                            Gavazzi s.v.

                            Lourdes, pensaci tu.

                            Di Tacchio 6,5

                            Meno prorompente della prima parte di stagione, ma sempre presente ed affidabile. Salva pure in area con alcune spaccate.

                            Molina 5,5

                            Mezzo voto in più per l'assist ad Ardemagni nel primo tempo, mezzo in meno per aver sprecato la più ghiotta delle occasioni. Altro mezzo voto in meno per la palla pericolosissima persa nella ripresa, ed altro mezzo in più per averlo visto comunque inseguire gli avversari dopo ogni errore.

                            Falasco 5,5

                            Vedi Ngawa, ma complessivamente meno bene.

                            Castaldo 6,5

                            Il più combattivo ed intraprendente. Ripiega sempre in copertura, non si risparmia mai a differenza del compagno di reparto. Un esempio.

                            Ardemagni 4,5

                            Qualche timido miglioramento, ma lontanissimo dalla presentabilità per un professionista di calcio. Lento e macchinoso, gestisce la palla con grande difficoltà e non risulta particolarmente incline al sacrificio. Fatica a restare in piedi, ricorrendo troppo spesso al tuffo, spreca inoltre l'unico lampo del Molina che fu con un tiro ciabattato; anche se l'ho applaudito, se non altro, per aver seguito l'azione ed essersi inserito. Il che la dice lunga sul suo stato attuale.

                            De Risio 6,5

                            Il miglior acquisto di gennaio. Buttato a freddo nella mischia si fa trovare subito pronto e gioca una partita gagliarda.

                            Cabezas 6

                            Fa le cose migliori in difesa, in avanti si vede poco, ma è tutta la squadra che si distende con difficoltà.

                            Pecorini s.v.

                            Regala un corner nel finale dimostrando una certa apprensione, ma qualche compagno dovrebbe anche aiutarlo dicendogli che non ha nessuno alle spalle.

                            Di Martino 7

                            Bravissimo a non farsi condizionare in una bolgia isterica da campetto di periferia. La Pro stabilisce il record mondiale di rigori chiesti, reclamandone ben tre nei primi sei minuti e cinque in tutta la partita, ma lui non patisce e non cede alle insistenze regalando penalty come talvolta accade per "somma di lamentele".
                            Nel fragore della battaglia, senti battere il cuore del lupo? (George R. R. Martin)

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Supernaut Visualizza il messaggio
                              Lezzerini 6,5

                              Mezzo voto in più perché in uno stadio raccolto in cui i giocatori sentono perfettamente cosa gli viene urlato dagli spalti e dove è stato insultato per tutto il tempo per innervosirlo, è invece rimasto concentrato e si è fatto trovare pronto quando chiamato in causa.
                              Ho paura a chiederti in che settore eri
                              "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

                              Commenta

                              attendi...
                              X