annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ascoli Avellino sabato 5 maggio ore 15:00

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ascoli Avellino sabato 5 maggio ore 15:00

    Tutti ad Ascoli
    "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

  • #2
    le squadre senza società non si salvano MAI . VOGLIO SOLO FARE L'ESEMPIO DEL LANCIANO CHE "FECE FINTA" DI SALVARSI

    Se non si paga il premio e conseguente ritiro vero di 2-3 giorni da dop domani sarà una presa per il culo quella trasferta e dovremmo solo chiedere a che minuto qualcuno si sposta.

    SOCIETA' SVEGLIA.
    Ultima modifica di granlupo; 01-05-2018, 21:18.
    TACCONE METTI QUESTI SLOGAN NELLO SPOGLIATOIO ...
    cinci sub noi PÄŤ Najhoršie než my , CINQ AU DESSOUS DE NOUS , FIVE BENEATH US, VYF HIERONDER AAN ONS, ПЕТ под нама, CINCO BAJO NOSOTROS, cinco embaixo de nós, pesë poshtë nesh

    Commenta


    • #3
      AGAZZI 6: Da un suo rinvio con le mani parte l’azione che porta al vantaggio bianconero. Sostiene la squadra con grinta, ma è costretto ad uscire per un colpo rimediato in testa. Dal 61′ LANNI 6: Ordinaria amministrazione con l’Ascoli in superiorità numerica.

      PADELLA 5,5: Lascia troppo spazio a Petrovic che ne approfitta e pareggia i conti. Errore che costa caro ai fini del risultato.

      GIGLIOTTI 6: Pronti via e si becca un giallo che lo condiziona per tutto il match anche se è intelligente nella gestire dei rari attacchi liguri.


      CHERUBIN 6: Sul gioco aereo domina, dalle sue parti il gioco si sviluppa poco e per questo è chiamato in causa raramente.

      MOGOS 6: Prova a dare intensità all’azione, non si fa intimorire dagli avversari e nel finale rischia di regalare la vittoria ai suoi con un destro che Iacobucci devia in corner.

      KANOUTE 6: Mister Cosmi lo propone come mezz’ala. Si propone poco e predilige rimanere dietro le quinte. Nell’unica volta che si porta in avanti sfiora il gol dal limite. Dal 72′ CLEMENZA 5: Dovrebbe creare superiorità numerica, ma si limita a giocate estetiche che rimangono fine a se stesse.

      BUZZEGOLI 5,5: Poco convincente il suo contributo alla manovra che risulta essere lenta e macchinosa. Diversi gli errori nelle aperture sulle fasce.

      ADDAE 6: Svolge il suo compito con intelligenza, senza strafare, ma con cognizione di causa in una partita che poteva regalare sorprese.

      BALDINI 5,5: Parte bene sulla sinistra, poi Icardi lo supera con estrema facilità prima di servire Petrovic che fa 1-1. Perde l’attimo giusto per battere Iacobucci.

      VARELA 6,5: Alla continua ricerca della profondità che trova spesso e volentieri. I difensori di casa sono costretti al fallo per fermarlo. Dall’85’ GANZ sv

      MONACHELLO 6,5: Sfrutta al massimo il patatrac di Iacobucci calciando di prima intenzione. Bravo anche a liberare spazi e palloni per mandare al tiro i compagni.

      COSMI 6: Un punticino che rimanda l’appuntamento con la vittoria, necessaria, che dovrà arrivare sabato prossimo con l’Avellino (p.i.c.. ndgranlupo). Grande rammarico per il vantaggio e per l’eccessiva difficoltà nello sfruttare la superiorità numerica. La squadra si è mostrata poco cinica sotto porta, quasi svogliata nell’atteggiamento nel trovare la rete con la giusta cattiveria sportiva.
      TACCONE METTI QUESTI SLOGAN NELLO SPOGLIATOIO ...
      cinci sub noi PÄŤ Najhoršie než my , CINQ AU DESSOUS DE NOUS , FIVE BENEATH US, VYF HIERONDER AAN ONS, ПЕТ под нама, CINCO BAJO NOSOTROS, cinco embaixo de nós, pesë poshtë nesh

      Commenta


      • #4
        questa invece della casalinga col Perugia 2-2

        AGAZZI 7 – Incolpevole sulle due reti del Perugia, si rivela fondamentale sul parziale di 2-2, quando evita il nuovo vantaggio del Perugia con un intervento strepitoso. Gara, per il resto, condita da una serie di ottime uscite, che permettono alla retroguardia bianconera di rifiatare in più di una circostanza.

        PADELLA 5 – Soffre terribilmente la fisicità imponente di Cerri, che lo beffa due volte in occasione dei reti umbre. Sulla prima perde completamente la marcatura, mentre sulla seconda si fa anticipare con troppa facilità, per un giocatore del suo temperamento. Si tratta di errori imperdonabili, i quali denotano la sua giornata difficile.

        GIGLIOTTI 7 (IL MIGLIORE) – Partita monumentale del centrale bianconero, tenuto a sostituire Mengoni, infortunatosi nel riscaldamento. Non fa rimpiangere minimamente il capitano del Picchio, giocando una partita sempre attenta, soprattutto nella seconda frazione di gara, quando in più di una circostanza salva i bianconeri dagli assalti del Perugia.

        CHERUBIN 6 – Partita attenta, ma non sempre precisa per l’esperto difensore bianconero. Nel complesso porta a casa la sufficienza, nonostante alcune chiusure, soprattutto ad inizio ripresa, non siano sempre state pulitissime.

        MOGOS 6,5 – Mette lo zampino in entrambi i gol dell’Ascoli: da una sua rimessa nasce l’1-1 di Addae e da una sua sgroppata arriva l’assist per il 2-2 di D’Urso. Due guizzi importanti, in una partita attenta, macchiata solo parzialmente dalla diagonale non perfetta in occasione del primo gol di Cerri.

        ADDAE 7 – Per il centrocampista ghanese, oggi capitano, la solita partita di grande generosità, dove prova ad inseguire tutti gli avversari in cerca del pallone. Una prestazione che subisce un’impennata grazie al grande gol al volo che rimette il risultato in parità: una rete, probabilmente, ancora più inaspettata, viste le sue note lacune tecniche.

        KANOUTE’ 6 – Gioca un primo tempo di grande autorità, a dispetto della giovanissima età, riuscendo a far girare la squadra con buona qualità. Nella ripresa, quando tutta la formazione bianconera si abbassa, tuttavia, diventa molto più impreciso, commettendo qualche errore di tropo che non sempre permette al Picchio di rifiatare.

        D’URSO 6,5 – Dei tre centrali di centrocampo è quello che più degli altri è tenuto a cercare spunti interessanti in grado di scardinare la difesa perugina; lui ci prova, però, mancando spesso del guizzo decisivo…che alla fine arriva, quando in area di rigore anticipa i difensori del Perugia, siglando il 2-2.

        MIGNANELLI 5,5 – Come al solito prova a fornire una buona spinta offensiva, riuscendoci anche meglio rispetto alle ultime uscite. Tuttavia, le sue sgroppate scoprono troppo spesso la fascia bianconera in transizione difensiva, concedendo il fianco alle incursioni umbre. FLORIO (dal 54′) 5,5 – Ci mette tanta generosità, ma il suo ingresso in campo sostanzialmente non mostra molte differenze rispetto ala presenza di Mignanelli.

        VARELA 6,5 – Prestazione generosa per il fantasista bianconero, che, come al solito, cerca di svariare molto sulla trequarti offensiva. Non sempre precisissimo con il pallone tra i piedi, è comunque quello che crea più grattacapi alla retroguardia umbra, conquistando anche un buon numero di punizioni. DE FEO (dal 73′) 5 – Non la tiene praticamente mai, sbagliando i pochi palloni che tocca. Con il suo ingresso l’Ascoli viene schiacciato ancora di più.

        MONACHELLO 5 – Partita difficile per l’attaccante bianconero, che viene spesso stritolato dalla morsa dei centrali umbri. Prova a liberarsi come può, ma ci riesce molto raramente; tant’è che il suo unico tiro in porta – ampiamente a lato – arriva solo a secondo tempo inoltrato. GANZ (dal 84′) s.v. – Non ha molto tempo a disposizione e non riesce ad incidere sulla partita.



        COSMI 6,5 – Ottimo primo tempo del suo Ascoli, che va sotto, ma non si scoraggia e pareggia, schiacciando per larghi tratti una squadra di alto livello come il Perugia. Nella ripresa, tuttavia, la squadra si abbassa sensibilmente e va nuovamente in svantaggio. Ed è qui che il Picchio del primo tempo torna a farsi vedere, pareggiando immediatamente; peccato che sia l’unico lampo, per poi tornare a soffrire le iniziative umbre. La prestazione, nel complesso, rimane buona, ma persiste un retrogusto amarognolo, con la sensazione che, con un po’ più di coraggio, la vittoria non era così impossibile.
        TACCONE METTI QUESTI SLOGAN NELLO SPOGLIATOIO ...
        cinci sub noi PÄŤ Najhoršie než my , CINQ AU DESSOUS DE NOUS , FIVE BENEATH US, VYF HIERONDER AAN ONS, ПЕТ под нама, CINCO BAJO NOSOTROS, cinco embaixo de nós, pesë poshtë nesh

        Commenta


        • #5
          Una sola cosa non dobbiamo fare: far credere alla squadra che la contestazione equivalga ad una resa.

          C'è scoramento, rammarico, disillusione, timore, ma prima di tutto ci sono orgoglio e speranza.

          Dopo oggi secondo me quasi tutti stanno aspettando queste tre gare per andare il più lontano possibile.

          Ma prima ci devono almeno provare.

          Hanno il dovere morale di farlo.

          Non diamo alibi a questi ragazzi, non chiamiamoli mercenari e senzapalle: saranno i fatti a dire se sono davvero così.
          "Bisogna saper scegliere per tempo, non arrivarci per contrarietà."
          F. Guccini

          Commenta


          • #6
            qualcuno ha letto il mattino?
            taccone ha lasciato qualche dichiarazione a discepolo come spesso fa il giorno dopo la gara?
            li ha trovati i soldi per il premio salvezza senza il quale la squadra farebbe finta di salvarsi ?
            Ultima modifica di granlupo; 02-05-2018, 10:37.
            TACCONE METTI QUESTI SLOGAN NELLO SPOGLIATOIO ...
            cinci sub noi PÄŤ Najhoršie než my , CINQ AU DESSOUS DE NOUS , FIVE BENEATH US, VYF HIERONDER AAN ONS, ПЕТ под нама, CINCO BAJO NOSOTROS, cinco embaixo de nós, pesë poshtë nesh

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da granlupo Visualizza il messaggio
              qualcuno ha letto il mattino?
              taccone ha lasciato qualche dichiarazione a discepolo come spesso fa il giorno dopo la gara?
              li ha trovati i soldi per il premio salvezza senza il quale la squadra farebbe finta di salvarsi ?
              oggi niente giornali in edicola. ti tocca aspettare domani

              Commenta


              • #8
                Si attende di sapere l'eventuale recupero di D'Angelo, Ngawa e Pecorini. Out Falasco (squalificato) e De Risio (per lui stagione finita).
                Chi ama non dimentica le proprie origini... orgogliosi di essere IRPINI!!!

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da lupo65lupo09 Visualizza il messaggio

                  oggi niente giornali in edicola. ti tocca aspettare domani
                  giusto.
                  TACCONE METTI QUESTI SLOGAN NELLO SPOGLIATOIO ...
                  cinci sub noi PÄŤ Najhoršie než my , CINQ AU DESSOUS DE NOUS , FIVE BENEATH US, VYF HIERONDER AAN ONS, ПЕТ под нама, CINCO BAJO NOSOTROS, cinco embaixo de nós, pesë poshtë nesh

                  Commenta


                  • #10
                    Radu
                    Pecorini Migliorini Marchizza Ngawa
                    Vajushi Di Tacchio Wilmots D'Angelo
                    Castaldo Asencio
                    Chi ama non dimentica le proprie origini... orgogliosi di essere IRPINI!!!

                    Commenta


                    • #11
                      nicò tu vuoi tenere fuori morosini e gavazzi che sono di serie B?
                      in difesa siamo di media serie c chiunque mettiamo (da agosto...)...devi schierare nell'ordine :

                      1 le persone , non i giocatori piu legate alle emozioni che al denaro (e vedo che le 3-4 secondo me m....e non le hai schierate)
                      2 quanta piu gente è possibile di B


                      4-2-3-1 con vajushi, gavazzi, morosini dietro asencio. Dietro Ngawa a sinistra su mogos che in casa vedo crea spesso azioni da quel lato.
                      Ultima modifica di granlupo; 02-05-2018, 11:43.
                      TACCONE METTI QUESTI SLOGAN NELLO SPOGLIATOIO ...
                      cinci sub noi PÄŤ Najhoršie než my , CINQ AU DESSOUS DE NOUS , FIVE BENEATH US, VYF HIERONDER AAN ONS, ПЕТ под нама, CINCO BAJO NOSOTROS, cinco embaixo de nós, pesë poshtë nesh

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da granlupo Visualizza il messaggio
                        nicò tu vuoi tenere fuori morosini e gavazzi che sono di serie B?
                        in difesa siamo di media serie c chiunque mettiamo (da agosto...)...devi schierare nell'ordine :

                        1 le persone , non i giocatori piu legate alle emozioni che al denaro (e vedo che le 3-4 secondo me m....e non le hai schierate)
                        2 quanta piu gente è possibile di B
                        Gavazzi ha giocato tre partite in pochi giorni ed ha bisogno di rifiatare, Morosini deve giocare (se ci sono le condizioni) sul finire del match.

                        Chi ama non dimentica le proprie origini... orgogliosi di essere IRPINI!!!

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Nicola Visualizza il messaggio

                          Gavazzi ha giocato tre partite in pochi giorni ed ha bisogno di rifiatare, Morosini deve giocare (se ci sono le condizioni) sul finire del match.
                          noi abbiamo pareggiato le prime frazioni con cittadella e frosinone e sono state la nostra condanna perchè duriamo 60 minuti e perchè la difesa è quello che è. Dobbiamo mettere la palla dentro senza errori all'inizio possiibilmente.
                          In tutto questo è IMPRESCINDIBILE il ruolo della società per poter permetterci di schierare anche qualcuno bravo ma che va motivato a mio avviso...
                          TACCONE METTI QUESTI SLOGAN NELLO SPOGLIATOIO ...
                          cinci sub noi PÄŤ Najhoršie než my , CINQ AU DESSOUS DE NOUS , FIVE BENEATH US, VYF HIERONDER AAN ONS, ПЕТ под нама, CINCO BAJO NOSOTROS, cinco embaixo de nós, pesë poshtë nesh

                          Commenta


                          • #14
                            tutto su morosini.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da granlupo Visualizza il messaggio

                              noi abbiamo pareggiato le prime frazioni con cittadella e frosinone e sono state la nostra condanna perchè duriamo 60 minuti e perchè la difesa è quello che è. Dobbiamo mettere la palla dentro senza errori all'inizio possiibilmente.
                              In tutto questo è IMPRESCINDIBILE il ruolo della società per poter permetterci di schierare anche qualcuno bravo ma che va motivato a mio avviso...
                              Partite come quelle contro il Frosinone ed il Cittadella la dicono lunga sulla sorte della nostra squadra in questa stagione. Nel caso riuscissimo a ripetere quelle prestazioni con l'Ascoli... si potrebbe almeno non perdere. Credo che non sia un problema di premio salvezza (Taccone in una recente intervista aveva confermato un "regalino" alla squadra), ma un blocco psicologico. Aiutiamo la squadra, i processi si faranno a fine stagione.
                              Chi ama non dimentica le proprie origini... orgogliosi di essere IRPINI!!!

                              Commenta

                              attendi...
                              X