annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ascoli Avellino sabato 5 maggio ore 15:00

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aldair
    ha iniziato la discussione Ascoli Avellino sabato 5 maggio ore 15:00

    Ascoli Avellino sabato 5 maggio ore 15:00

    Tutti ad Ascoli

  • Nicola
    ha risposto
    Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio

    Sì, era un 4-3-3/4-5-1


    Originariamente inviato da lupomoz Visualizza il messaggio

    Allora perché non giocarla alle 20:30 di sabato? O domenica?
    Di domenica credo di no perché poi l'ultima giornata si gioca in anticipo (non ricordo se il giovedì o il venerdì)... il sabato sera non saprei (effettivamente non era una brutta idea)!

    Lascia un commento:


  • lupomoz
    ha risposto
    Originariamente inviato da Nicola Visualizza il messaggio

    Purtroppo è un problema di ordine pubblico, c'è il giro d'Italia.
    Allora perché non giocarla alle 20:30 di sabato? O domenica?

    Lascia un commento:


  • Aldair
    ha risposto
    Originariamente inviato da Nicola Visualizza il messaggio

    alla fine abbiamo giocato con 4-3-3 mascherato in fase offensiva, con Gavazzi, Di Tacchio e Wilmots sulla linea dei centrocampisti e Vajushi e Molina esterni alti (che però tornavano indietro a coprire)... giusto? A me è sembrato così.
    Sì, era un 4-3-3/4-5-1

    Lascia un commento:


  • lupoveneziano
    ha risposto
    Originariamente inviato da Nicola Visualizza il messaggio
    4) mai detto? Devo andare a riprendere i messaggi?
    Aspetterò volentieri, mi fa piacere rileggermi, prego, fai la ricerca e riporta a galla il mio messaggio: Senza Novellino non ci salviamo.

    Lascia un commento:


  • Nicola
    ha risposto
    Originariamente inviato da lupomoz Visualizza il messaggio
    Un’’altra cosa che non mi va giù che per la seconda volta i nostri rivali giocheranno già sapendo il nostro risultato (già accaduto contro il Cittadella, dove si sono registrati molti pareggi di comodo in scontri diretti). Ma le ultime tre partite non dovevano giocarsi in contemporanea per non falsare i risultati?
    Purtroppo è un problema di ordine pubblico, c'è il giro d'Italia.

    Lascia un commento:


  • Nicola
    ha risposto
    Originariamente inviato da lupoveneziano Visualizza il messaggio
    Che cazzo c'entra capirne di calcio con le beghe della società ? Forse sei in stato confusionale, io ho sempre e solo parlato di calcio giocato quando commento una gara.


    Tutto questo che hai scritto conferma che il problema non era mettere 2 punte, quindi non solo non ne capisci di calcio, ma sei anche un ciuccione che ripete le stesse cose.


    Dopo tutte le partite che ha fatto foscarini ancora non hai capito che con il coraggio in più questa squadra rischia più di perdere che di vincere, l'ha capito pure Foscarini, a questo punto mi rassegno e non ti rispondo più perchè se lo capisce pure l'allenatore e tu no, significa che sei una causa persa.



    Mai detto che questa squadra per salvarsi aveva bisogno di Novellino, anzi ho sostenuto che era giusto ed inevitabile licenziarlo (sarà la decima volta che lo ripeto ma a quanto pare tieni a capa tosta).

    Azz e poi sarei io quello che "qualcuno ti riporta le cose e pensi essere un intenditore" ? Comunque mi sarei tenuto volentieri il Pignalosa di allora al posto dell'ardemagni di oggi, almeno la maglia se la sudava.
    1) non c'entrano le beghe, tu sai qualcosa della società (notizie tipo infortuni), ma di calcio non capisci comunque un caxxo;
    2) ripeto: con due punte te la giochi a viso aperto (in casa devi giocartela sempre per vincere, è lì che bisogna costruire la salvezza). Ti può andare bene (Perugia) e ti può andare anche male (vedi Frosinone);
    3) per salvarti devi comunque fare qualche vittoria, oggi il punto va bene;
    4) mai detto? Devo andare a riprendere i messaggi?
    5) mi faccio una risata.

    Lascia un commento:


  • lupoveneziano
    ha risposto
    Originariamente inviato da Nicola Visualizza il messaggio
    Ma tu di calcio non capisco un caxxo e lo dimostri in ogni messaggio che scrivi... sai quattro cose della società perché c'è qualcuno che te le riporta e pensi di essere un intenditore.
    Che cazzo c'entra capirne di calcio con le beghe della società ? Forse sei in stato confusionale, io ho sempre e solo parlato di calcio giocato quando commento una gara.

    Originariamente inviato da Nicola Visualizza il messaggio
    Nella partita con il Cittadella, che l'Avellino giocava in casa (e quindi si presume dovesse vincere) abbiano giocato con Castaldo unica punta e Morosini (che viene da sei mesi di stop) dietro di lui. Abbiamo giocato bene, preso una traversa con Morosini e fallito due gol. Stop. Dopo il gol del Cittadella siamo letteralmente scomparsi dal campo. L'inserimento della seconda punta (Asencio) non ha di certo migliorato le cose, perché il Cittadella (che non è l'Ascoli) difendeva bene ed i contropiede si è dimostrata letale ,soprattutto con il colored, che il loro allenatore aveva inserito appositamente per sfruttare in contropiede (a tal proposito ti ricordo che in trasferta il Cittadella ha conquistato più punti dell'Empoli)
    Tutto questo che hai scritto conferma che il problema non era mettere 2 punte, quindi non solo non ne capisci di calcio, ma sei anche un ciuccione che ripete le stesse cose.

    Originariamente inviato da Nicola Visualizza il messaggio
    Oggi ad Ascoli siamo andati a giocare contro una banda musicale, squadra davvero scarsa... abbiamo giocato con una punta, perché badavamo prima a non prenderle. Siamo andati in vantaggio e dopo il loro abbiamo giocato l'intero secondo tempo a protezione della nostra area di rigore. Io rimango convinto che un pizzico di coraggio in più si poteva fare bottino pieno, ma non fare l'ironia sulle due punte, perché nel secondo tempo non abbiamo fatto una azione degna di nota. A carpi non abbiamo rinunciato a giocare, siamo stati costretti ad indietreggiare dopo l'espulsione di Marchizza. A Chiavari abbiamo attaccato anche dopo il pareggio (sebbene alla fine qualche rischio lo abbiamo corso).
    Dopo tutte le partite che ha fatto foscarini ancora non hai capito che con il coraggio in più questa squadra rischia più di perdere che di vincere, l'ha capito pure Foscarini, a questo punto mi rassegno e non ti rispondo più perchè se lo capisce pure l'allenatore e tu no, significa che sei una causa persa.

    Originariamente inviato da Nicola Visualizza il messaggio
    ps: questa squadra per salvarsi ha bisogno di Novellino, avevi proprio ragione..
    Mai detto che questa squadra per salvarsi aveva bisogno di Novellino, anzi ho sostenuto che era giusto ed inevitabile licenziarlo (sarà la decima volta che lo ripeto ma a quanto pare tieni a capa tosta).
    Originariamente inviato da Nicola Visualizza il messaggio
    Ma tu eri anche quello che parlava bene di Pignalosa? O sbaglio?
    Azz e poi sarei io quello che "qualcuno ti riporta le cose e pensi essere un intenditore" ? Comunque mi sarei tenuto volentieri il Pignalosa di allora al posto dell'ardemagni di oggi, almeno la maglia se la sudava.

    Lascia un commento:


  • lupomoz
    ha risposto
    Un’’altra cosa che non mi va giù che per la seconda volta i nostri rivali giocheranno già sapendo il nostro risultato (già accaduto contro il Cittadella, dove si sono registrati molti pareggi di comodo in scontri diretti). Ma le ultime tre partite non dovevano giocarsi in contemporanea per non falsare i risultati?

    Lascia un commento:


  • lupomoz
    ha risposto
    Secondo me oggi andava chiuso il discorso salvezza, vincendo oggi condannavi l’Ascoli e mettevi pressione a squadre come. Brescia, Cesena, Cremonese, Novara e Pescara che così venivano risucchiate nella lotta play out e che quindi non concedevano punti alle avversarie dirette. Non mi piace la partita di sabato prossimo tra Pescara e Ascoli con Pescara quasi salvo.

    Lascia un commento:


  • Nicola
    ha risposto
    Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio
    La tensione e l'importanza della posta in palio hanno appiattito i valori tecnici. A mio avviso non c'è proprio paragone. Ascoli squadraccia, noi bloccati dalla paura. Nonostante questo una buona partita che in altre condizioni psico-fisiche avremmo vinto 3-0.

    Bello il nostro gol. Il dribbling di Molina ha creato la superiorità numerica, Wilmots (buona prova) ha allargato subito e Laverone ha finalmente alzato il pallone. Peccato aver subito il gol da fallo laterale (rubati diversi metri) a due minuti dall'intervallo.

    Nel finale avremmo avuto bisogno di altre tre sostituzioni. Bene il centrocampo, prezioso Gavazzi che negli ultimi 20' però è crollato. La solita sfiga dell'infortunio che ti fa perdere un giocatore e ti fa sprecare un cambio (era pronto Morosini).

    Il cambio di Bidaoui sulla carta era giusto. Molina aveva sprecato un paio di ripartenze prima e ho pensato che Bidaoui potesse fare male...a loro. Purtroppo non ne ha ingarrata una.

    ps bel tifo oggi. Anche quello ascolano mi è piaciuto. Nel primo tempo, sotto di un gol e con la squadra che non riusciva ad organizzare mezza azione non è volato un fischio. Qualche protesta solo negli ultimi 10 minuti quando hanno visto che la squadra non osava...o non ce la faceva ad osare.
    alla fine abbiamo giocato con 4-3-3 mascherato in fase offensiva, con Gavazzi, Di Tacchio e Wilmots sulla linea dei centrocampisti e Vajushi e Molina esterni alti (che però tornavano indietro a coprire)... giusto? A me è sembrato così.

    Lascia un commento:


  • Nicola
    ha risposto
    Originariamente inviato da lupoveneziano Visualizza il messaggio

    In effetti tutte le altre partite giocate in maniera diversa dalla metà del secondo tempo non solo non segnavamo, ma ce lo infilavano in quel posto con regolare puntualità, i fatti dicono che a carpi ed ascoli hai giocato per vincere senza rischiare di perdere e hai portato a casa 2 punti nelle altre partite zero, questi sono i fatti e questo dimostra anche chi ne capisce di calcio tra me e te.

    P.S. A dimostrazione che non ne capisci, citi marosini quando il problema non è il giocatore, ma il dover per forza giocare con 2 punte da te prospettato per un radioso futuro.
    Ma tu di calcio non capisco un caxxo e lo dimostri in ogni messaggio che scrivi... sai quattro cose della società perché c'è qualcuno che te le riporta e pensi di essere un intenditore.

    Nella partita con il Cittadella, che l'Avellino giocava in casa (e quindi si presume dovesse vincere) abbiano giocato con Castaldo unica punta e Morosini (che viene da sei mesi di stop) dietro di lui. Abbiamo giocato bene, preso una traversa con Morosini e fallito due gol. Stop. Dopo il gol del Cittadella siamo letteralmente scomparsi dal campo. L'inserimento della seconda punta (Asencio) non ha di certo migliorato le cose, perché il Cittadella (che non è l'Ascoli) difendeva bene ed i contropiede si è dimostrata letale ,soprattutto con il colored, che il loro allenatore aveva inserito appositamente per sfruttare in contropiede (a tal proposito ti ricordo che in trasferta il Cittadella ha conquistato più punti dell'Empoli).
    Oggi ad Ascoli siamo andati a giocare contro una banda musicale, squadra davvero scarsa... abbiamo giocato con una punta (supportata da due esterni alti), perché badavamo prima a non prenderle. Siamo andati in vantaggio e dopo il loro pareggio abbiamo giocato l'intero secondo tempo a protezione della nostra area di rigore. Io rimango convinto che un pizzico di coraggio in più si poteva fare bottino pieno, ma non fare l'ironia sulle due punte, perché nel secondo tempo non abbiamo fatto una azione degna di nota. A carpi non abbiamo rinunciato a giocare, siamo stati costretti ad indietreggiare dopo l'espulsione di Marchizza. A Chiavari abbiamo attaccato anche dopo il pareggio (sebbene alla fine qualche rischio lo abbiamo corso).

    ps: questa squadra per salvarsi ha bisogno di Novellino, avevi proprio ragione. Ma tu eri anche quello che parlava bene di Pignalosa? O sbaglio?
    Ultima modifica di Nicola; 05-05-2018, 19:37.

    Lascia un commento:


  • lupoveneziano
    ha risposto
    Originariamente inviato da Varg Visualizza il messaggio
    Non riesco ad essere ottimista, ho l'impressione che pur giocando con convinzione non andremo oltre due pareggi con Spezia e Ternana. Come ha dimostrato la Salernitana all'Entella, nessuno ti regala niente.
    E quando mai ci hanno regalato qualcosa, non ce l'ha regalata nemmeno il cittadella e penso che nemmeno i giocatori si aspettano questo, ci aspettiamo però che non se la giochino alla morte.

    Originariamente inviato da Varg Visualizza il messaggio
    Giustamente direi. Anche oggi fisicamente siamo durati un'ora scarsa, poi in apnea. Anche se avremo la fortuna di sbloccarla, non oso immaginare contro lo Spezia cosa potrà accadere se regali il pallino del gioco nell'ultima mezz'ora a gente come marilungo e gilardino con la difesa che ci troviamo.
    Ormai è una costante da inizio campionato, facciamocene una ragione e speriamo che marilungo e gilardino pensino già alle vacanze negli ultimi 20/30 minuti.

    Originariamente inviato da Varg Visualizza il messaggio
    L'ascoli oggi mi è sembrato inconsistente e, soprattutto, molto timoroso. Perché non siamo stati più cinici soprattutto quando le gambe giravano? Non si era detto che ci aspettavano 3 finali? Le finali non si giocano a pareggiare, anche perché tra le ultime partite da affrontare l'Ascoli era la squadra più abbordabile. Saremo anche più motivati di Spezia e Ternana, che però giocheranno con la testa leggera e senza tensione. Ci siamo cacciati proprio in una brutta situazione. Sono più pessimista oggi che dopo la sconfitta con il cittadella.
    Non è vero che le finali si giocano per vincere, ma per raggiungere un obiettivo, il pareggio era l'obiettivo minimo, tu pensi che per noi sarà un problema che giocano con la testa leggera, io invece penso che sarà un bene perchè se vanno sotto non avranno la reazione che ha avuto l'ascoli oggi.

    Lascia un commento:


  • Aldair
    ha risposto
    Originariamente inviato da Varg Visualizza il messaggio
    Non riesco ad essere ottimista, ho l'impressione che pur giocando con convinzione non andremo oltre due pareggi con Spezia e Ternana. Come ha dimostrato la Salernitana all'Entella, nessuno ti regala niente. Giustamente direi. Anche oggi fisicamente siamo durati un'ora scarsa, poi in apnea. Anche se avremo la fortuna di sbloccarla, non oso immaginare contro lo Spezia cosa potrà accadere se regali il pallino del gioco nell'ultima mezz'ora a gente come marilungo e gilardino con la difesa che ci troviamo.
    L'ascoli oggi mi è sembrato inconsistente e, soprattutto, molto timoroso. Perché non siamo stati più cinici soprattutto quando le gambe giravano? Non si era detto che ci aspettavano 3 finali? Le finali non si giocano a pareggiare, anche perché tra le ultime partite da affrontare l'Ascoli era la squadra più abbordabile. Saremo anche più motivati di Spezia e Ternana, che però giocheranno con la testa leggera e senza tensione. Ci siamo cacciati proprio in una brutta situazione. Sono più pessimista oggi che dopo la sconfitta con il cittadella.
    Non sono d'accordo.
    Perdere oggi sarebbe stato letale.
    Abbiamo provato a vincere ma la condizione atletica non ci ha permesso di farlo fino alla fine.

    Vediamo che succede a Cesena ma non cambierei il nostro calendario con quello di nessuna altra squadra.

    Lascia un commento:


  • Aldair
    ha risposto
    La tensione e l'importanza della posta in palio hanno appiattito i valori tecnici. A mio avviso non c'è proprio paragone. Ascoli squadraccia, noi bloccati dalla paura. Nonostante questo una buona partita che in altre condizioni psico-fisiche avremmo vinto 3-0.

    Bello il nostro gol. Il dribbling di Molina ha creato la superiorità numerica, Wilmots (buona prova) ha allargato subito e Laverone ha finalmente alzato il pallone. Peccato aver subito il gol da fallo laterale (rubati diversi metri) a due minuti dall'intervallo.

    Nel finale avremmo avuto bisogno di altre tre sostituzioni. Bene il centrocampo, prezioso Gavazzi che negli ultimi 20' però è crollato. La solita sfiga dell'infortunio che ti fa perdere un giocatore e ti fa sprecare un cambio (era pronto Morosini).

    Il cambio di Bidaoui sulla carta era giusto. Molina aveva sprecato un paio di ripartenze prima e ho pensato che Bidaoui potesse fare male...a loro. Purtroppo non ne ha ingarrata una.

    ps bel tifo oggi. Anche quello ascolano mi è piaciuto. Nel primo tempo, sotto di un gol e con la squadra che non riusciva ad organizzare mezza azione non è volato un fischio. Qualche protesta solo negli ultimi 10 minuti quando hanno visto che la squadra non osava...o non ce la faceva ad osare.

    Lascia un commento:

attendi...
X