annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

08.08.2018: Avellino calcio........si ricomincia!

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio

    credo lo abbia fatto due volte in nove anni perché dovrebbe farlo ora?
    La società di Taccone è ormai segnata. Deve cercare di tenere botta per trasferire di nuovo le quote dalla Diagnostica Futura a qualche prestanome...
    sigpic

    Commenta


    • Originariamente inviato da lupoveneziano Visualizza il messaggio
      Io conosco bene lo stadio di Montemileto, ci ho giocato anche, questi teoricamente potrebbero essere i problemi: Il primo la capienza, solo 3000 spettatori, la seconda i parcheggi, pochissimi, piccolissimi e solo attaccati allo stadio, le strade, sono strettissime e per arrivarci da avellino bisogna passare in mezzo al paese per viale degli astronauti dove per inboccare la traversa dello stadio c'è una strettoia dove può passare solo una macchina, quindi niente pulman (che dovranno prendere strade alternative) un pò meglio per chi viene dalle altre 2 strade alternative, la seconda è quella che arriva da Torre le Nocelle, l'altra devi aggirare montemiletto centro, ultima nota, che io sappia, gli spogliatoi esterni ancora devono essere completati e se non lo faranno entro inizio campionato si continuerà ad usare i vecchi che sono sotto lo stadio e collegano quest'ultimo con la palestra.
      Non ci sono mai stato, mi sembra però che venendo via NA-BA non ci sia l'uscita. Come ci si arriverebbe prendendo l'A16 a Lacedonia o a Vallata?
      IRPINIA LIBERA

      Commenta


      • Originariamente inviato da Varg Visualizza il messaggio

        Leggevo che ha 3mila posti (giusto?), va benissimo anche per una lega pro.
        Io la penso come JANNIK, un D la si può sopportare. Una C, calcola da quei 3000 devi lasciarne qualcuno agli ospiti, è inimmaginabile.
        IRPINIA LIBERA

        Commenta


        • Originariamente inviato da JANNIK Visualizza il messaggio
          Una d a montemiletto si potrebbe pure sopportare. Auspicando che nel frattempo il comune sfratti taccone ed si inizi quanto recitato nel business plan riguardo la ristrutturazione del partenio. Tanto - tutti sappiamo che - sara' dura tornare in b, ma almeno sfruttiamo questi anni di purgatorio per presentarci come de cesare immagina la sua nuova creatura. E non disdegnerei l'invito alla collaborazione di improta - bravo calciatore e ora bravo imprenditore.
          Che fa mo Gianni improta?
          Forza Avellino, sempre e comunque

          Commenta


          • Fatturato Preziosi Euro 993 Milioni.😧😧

            Commenta


            • Originariamente inviato da avellinonelcuore Visualizza il messaggio
              In merito alla riapertura dei termini per il ripescaggi in serie C oltre alle pressioni di De Laurentis (che tra l'altro pare aver avuto l'appoggio di Fabbricini, Malago', Lega A e Lega B) la cosa farebbe gola ad altre società come REGGIANA, MESSINA, TARANTO, MODENA, CESENA, AVELLINO (se oggi ci affiliamo) e ovviamente BARI.
              Si oppongono le squadre di serie C tuttavia la BARI sta puntando al discorso di ordine pubblico: De Laurentis sembra abbia promesso 15.000 abbonati in casa e circa 7.000 tifosi in trasferta....numeri insostenibili per la serie D.
              Pertanto forte dei suddetti appoggi politici e forte del discorso ordine pubblico sta spingendo per l'apertura dei ripescaggi. I calendari ancora non sono stati fatti....sperare non costa nulla....forse pure De Cesare potrebbe accodarsi al discorso ordine pubblico.....
              De Laurentiis disse le stesse cose per l'anno di serie C del Napoli ed anche per la finale dei play off che non voleva si svolgesse ad Avellino.
              "Non esistono donne brutte ma solo poca vodka".

              A chi non beve vino Dio neghi anche l'acqua!

              Commenta


              • Tratto da tuttoavellino..............

                Marinelli-Preziosi: "Complimenti a De Cesare, ma noi più solidi ed esperti nel calcio"

                Con un comunicato ufficiale la cordata composta da Carmine Marinelli ed Enrico Preziosi si è complimentata con Gianandrea De Cesare per l'acquisizione dell'Avellino Calcio, commentando così la decisione intrapresa dal sindaco Vincenzo Ciampi.

                IL COMUNICATO - "Carmine Marinelli ed Enrico Preziosi si congratulano con l’ing. De Cesare per il gradimento ricevuto dal Sindaco di Avellino per l’iscrizione della squadra di Calcio della città di Avellino, augurando le migliori sorti sportive alla costituenda società ed alla tifoseria tutta.
                Pur tuttavia, le motivazioni poste a sostegno del gradimento del sindaco Ciampi impongono le seguenti brevi considerazioni:


                a. Solidità finanziaria –
                A dire del Sindaco il gradimento alla proposta dell’ing. De Cesare è stato determinato dal deposito di assegni circolari per l’importo complessivo di 4.000.000 di Euro, che lo avrebbe contraddistinto in termini di solidità finanziaria rispetto agli altri partecipanti.
                E però, nella procedura esplorativa indetta non erano previste né richieste prestazioni di garanzie, ma la semplice dichiarazione di impegno.
                Viceversa, la dimostrazione della solvibilità e solidità finanziaria rimanevano affidate agli unici documenti comprovanti tali requisiti, ovverosia i bilanci dei proponenti.
                Senza voler in alcun modo entrare nel merito del possesso dei requisiti di solvibilità e solidità finanziaria altrui, ci preme sottolineare che il gruppo rappresentato da Preziosi e quello rappresentato da Marinelli posseggono abbondantemente tali requisiti. In particolare, il solo gruppo Preziosi con un fatturato complessivo di 993 milioni di euro, rappresenta la seconda miglior azienda in Europa nel suo settore e la 4° al mondo dopo Lego e Mattel. Inoltre, il gruppo Preziosi si colloca tra i primi 10 nella classifica dei volumi d’affari delle società di calcio di serie A. quanto al Gruppo Marinelli, con un patrimonio netto di circa 100 milioni di Euro, lo stesso si pone come opinion leader in Italia nel settore dell’edilizia e del Turismo, mentre il solo patrimonio netto della Marinelli Holding Srl (partecipante alla cordata) è di circa 4 volte superiore a quello della società che ha ricevuto il gradimento del primo cittadino.


                b.- comprovata esperienza sportiva

                Sotto tale profilo, pur essendo superflua ogni considerazione ed a rischio di apparire autoreferenziali, deve osservarsi che Enrico Preziosi dal luglio del 2003 è presidente della squadra di calcio del Genoa, dal 2007 in serie A. Sotto la guida di Preziosi, la squadra ha ottenuto sempre brillanti risultati sportivi, qualificandosi nel 2009 a partecipare alla Europa League ed ottenendo il 6° posto in classifica nella stagione 2014/2015 ed è attualmente considerato uno dei maggiori talent scout di tutto il panorama calcistico italiano (fonte sky news).
                In buona sostanza, rispetto alla finalità di rifondare il calcio ad Avellino (106 anni di storia e 10 anni di seria A), il connubio tra Marinelli/Preziosi, oltre a possedere una monolitica e granitica solidità economica e finanziaria, avrebbe rappresentato - senza alcuna ombra di dubbio – una eccellente proposta tecnico sportiva coerente con le finalità e le necessità dichiarate nella manifestazione d’interessi, ovverosia il rilancio del calcio ad Avellino!":

                Dovevi mettere almeno 4,5 milioni sulla boffetta.........................................

                "PERCHE' SEI COSI' SERIO?"

                sigpic

                Commenta


                • Originariamente inviato da lupo zeman Visualizza il messaggio
                  Fatturato Preziosi Euro 993 Milioni.😧😧
                  Preziosi e Marinelli erano una garanzia enorme ma avevano probabilmente posto nel piano il nuovo stadio come pre requisito

                  Se ci tengono tuttavia Potrebbero tuttavia fare come Improta e proporsi per essere al fianco nel progetto di rinascita

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da avellino64 Visualizza il messaggio
                    Tratto da tuttoavellino..............

                    Marinelli-Preziosi: "Complimenti a De Cesare, ma noi più solidi ed esperti nel calcio"

                    Con un comunicato ufficiale la cordata composta da Carmine Marinelli ed Enrico Preziosi si è complimentata con Gianandrea De Cesare per l'acquisizione dell'Avellino Calcio, commentando così la decisione intrapresa dal sindaco Vincenzo Ciampi.

                    IL COMUNICATO - "Carmine Marinelli ed Enrico Preziosi si congratulano con l’ing. De Cesare per il gradimento ricevuto dal Sindaco di Avellino per l’iscrizione della squadra di Calcio della città di Avellino, augurando le migliori sorti sportive alla costituenda società ed alla tifoseria tutta.
                    Pur tuttavia, le motivazioni poste a sostegno del gradimento del sindaco Ciampi impongono le seguenti brevi considerazioni:


                    a. Solidità finanziaria –
                    A dire del Sindaco il gradimento alla proposta dell’ing. De Cesare è stato determinato dal deposito di assegni circolari per l’importo complessivo di 4.000.000 di Euro, che lo avrebbe contraddistinto in termini di solidità finanziaria rispetto agli altri partecipanti.
                    E però, nella procedura esplorativa indetta non erano previste né richieste prestazioni di garanzie, ma la semplice dichiarazione di impegno.
                    Viceversa, la dimostrazione della solvibilità e solidità finanziaria rimanevano affidate agli unici documenti comprovanti tali requisiti, ovverosia i bilanci dei proponenti.
                    Senza voler in alcun modo entrare nel merito del possesso dei requisiti di solvibilità e solidità finanziaria altrui, ci preme sottolineare che il gruppo rappresentato da Preziosi e quello rappresentato da Marinelli posseggono abbondantemente tali requisiti. In particolare, il solo gruppo Preziosi con un fatturato complessivo di 993 milioni di euro, rappresenta la seconda miglior azienda in Europa nel suo settore e la 4° al mondo dopo Lego e Mattel. Inoltre, il gruppo Preziosi si colloca tra i primi 10 nella classifica dei volumi d’affari delle società di calcio di serie A. quanto al Gruppo Marinelli, con un patrimonio netto di circa 100 milioni di Euro, lo stesso si pone come opinion leader in Italia nel settore dell’edilizia e del Turismo, mentre il solo patrimonio netto della Marinelli Holding Srl (partecipante alla cordata) è di circa 4 volte superiore a quello della società che ha ricevuto il gradimento del primo cittadino.


                    b.- comprovata esperienza sportiva

                    Sotto tale profilo, pur essendo superflua ogni considerazione ed a rischio di apparire autoreferenziali, deve osservarsi che Enrico Preziosi dal luglio del 2003 è presidente della squadra di calcio del Genoa, dal 2007 in serie A. Sotto la guida di Preziosi, la squadra ha ottenuto sempre brillanti risultati sportivi, qualificandosi nel 2009 a partecipare alla Europa League ed ottenendo il 6° posto in classifica nella stagione 2014/2015 ed è attualmente considerato uno dei maggiori talent scout di tutto il panorama calcistico italiano (fonte sky news).
                    In buona sostanza, rispetto alla finalità di rifondare il calcio ad Avellino (106 anni di storia e 10 anni di seria A), il connubio tra Marinelli/Preziosi, oltre a possedere una monolitica e granitica solidità economica e finanziaria, avrebbe rappresentato - senza alcuna ombra di dubbio – una eccellente proposta tecnico sportiva coerente con le finalità e le necessità dichiarate nella manifestazione d’interessi, ovverosia il rilancio del calcio ad Avellino!":

                    Dovevi mettere almeno 4,5 milioni sulla boffetta.........................................
                    Una semplice apertura di De Cesere a tutte ste bocche di fuoco di Marinelli e Preziosi mi farebbe sfogare nelle mutande solo a leggerla!
                    IRPINIA LIBERA

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da ErNanna Visualizza il messaggio

                      Non ci sono mai stato, mi sembra però che venendo via NA-BA non ci sia l'uscita. Come ci si arriverebbe prendendo l'A16 a Lacedonia o a Vallata?
                      Devi uscire a Benevento (anche se a dire il vero è Castel Del Lago - frazione di Venticano) e poi proseguire per Pietradefusi - Dentecane - Torre le Nocelle ed arrivi a Montemiletto dopo circa 10 minuti...

                      Commenta


                      • Più esperti e più solidi ma proprio per questo mi sorprende che l'idea di mettere subito e concretamente i soldi sul tavolo sia venuta a De Cesare e non a loro.
                        Perché farti 1000 km,
                        quando puoi fallire comodamente a casa tua?
                        (Gianfranco Marziano)

                        Commenta


                        • De Cesare ha iniziato bene e concretamente mettendo sul piatto assegni circolari. Sul progetto sportivo che si deve delineare solo il tempo ci dirà se sarà valido o meno. Personalmente l'idea di diventare "ufficialmente" una società satellite di qualcun'altra, fosse pure la juventus, mi fa semplicemente schifo, per me sarebbe veramente la pietra tombale su una passione. Per il momento mi sembra che questo pericolo sia scongiurato.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da avellinonelcuore Visualizza il messaggio

                            Devi uscire a Benevento (anche se a dire il vero è Castel Del Lago - frazione di Venticano) e poi proseguire per Pietradefusi - Dentecane - Torre le Nocelle ed arrivi a Montemiletto dopo circa 10 minuti...
                            18 km da Avellino, 20 minuti via Variante, uscita più vicina Av est
                            Perché farti 1000 km,
                            quando puoi fallire comodamente a casa tua?
                            (Gianfranco Marziano)

                            Commenta


                            • Sembra che De Cesare non intenda spingere per provare ad ottenere l'iscrizione in serie C...lo leggo da un articolo sul sito orticalab...

                              La nuova stagione La S.S.D. Calcio Avellino chiede l’iscrizione alla Serie D: comincia l’era De Cesare

                              Dopo l’ufficialità dell’iscrizione al campionato di Serie D, il patron dovrà mettersi a lavoro per allestire in tempi record staff tecnico, dirigenza oltre che una rosa competitiva in vista della chiusura del calciomercato prevista per venerdì 17 agosto alle 20:00

                              La S.S.D. Calcio Avellino ha presentato alla Federazione Italiana Giuoco Calcio regolare richiesta di ammissione al campionato di serie D 2018/2019. Comincia ufficialmente la nuova avvenuta calcistica targata Gianandrea De Cesare che, nella giornata di giovedì 9 agosto, è stato premiato dal sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi per aver presentato il progetto sportivo migliore per far proseguire il calcio in città.

                              Adesso si attende solo l’ufficialità da parte della Lega Nazionale Dilettanti, che ufficializzerà l’iscrizione dell’S.S.D Calcio Avellino al prossimo campionato di Serie D. Dopo l’ufficialità, prevista comunque in giornata, patron De Cesare, insieme ai suoi collaboratori, dovrà mettersi a lavoro per allestire in tempi record innanzitutto lo staff tecnico, con rispettivi dirigenti e allenatore e soprattuto la squadra che dovrò scendere in campo inquietante testa nuova avventura, visto che la chiusura del calciomercato è prevista per venerdì 17 agosto alle ore 20:00.

                              QUESTIONE LOGO - E’ intenzione della neonata società incontrare nei prossimi giorni i rappresentanti dell’associazione "...Per la Storia" per intavolare un discorso che porterà ben presto a portare sulle casacche il logo storico e la denominazione U.S. Avellino 1912. Appare evidente che i tempi molto ristretti non giocano a favore di questa operazione che potrebbe, tuttavia, concludersi anche a campionato in corso, proprio come accadde con l’A.S. Avellino 1912 e diventare operativa nella stagione 2019/2020.

                              QUESTIONE RIPESCAGGIO - L’indiscrezione che trapela in queste ore è che patron De Cesare non abbia intenzione di affrettare i tempi. Dopo un’attenta riflessione la S.S.D. Calcio Avellino deciderà di non chiedere alcun inserimento nel campionato di Lega Pro, ma di cominciare la propria avventura dalla Lega Nazionale Dilettanti.

                              OBIETTIVI STAGIONALI - E’ evidente che una piazza come Avellino deve immediatamente lavorare per risalire la china. L’obiettivo principale sarà quello di puntare immediatamente alla Lega Pro. A De Cesare, però, piace fare le cose per bene e quindi visti i tempi ristrettissimi per l’allestimento della squadra e del nuovo staff si affronterà la prossima stagione con la maggiore calma possibile. Tutti i miglioramenti possibili arriveranno in corso d’opera. Si punta a crescere e diventare sempre più solidi.

                              QUESTIONE STADIO - In attesa che il comune di Avellino risolva tutte le questioni ancora in piedi con il presidente dell’A.S. Avellino 1912, Walter Taccone, la S.S.D. Calcio Avellino disputerà le gare del campionato di Serie D allo stadio Fina di Montemiletto. Già stipulato, infatti, l’accordo con il sindaco Agostino Frongillo.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da avellinonelcuore Visualizza il messaggio

                                Devi uscire a Benevento (anche se a dire il vero è Castel Del Lago - frazione di Venticano) e poi proseguire per Pietradefusi - Dentecane - Torre le Nocelle ed arrivi a Montemiletto dopo circa 10 minuti...
                                IRPINIA LIBERA

                                Commenta

                                attendi...
                                X