annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Santiago Morero....un'uomo di altri tempi!

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Santiago Morero....un'uomo di altri tempi!

    Ho aperto un post per Ignoffo e Cinelli………..ma è doveroso aprirne uno tutto personale per questo gran signore di nome Santiago Morero. GRAZIE CAPITANO!

    Ecco la sua intervista di oggi:

    “Quando ero in Serie C, l'Avellino mi ha dato la possibilità di ritornare in Serie B. Ho apprezzato tantissimo l'opportunità che mi è stata data. Quindi, mi sento sempre in debito con l'Avellino, che è parte della mia famiglia. La società è in difficoltà, ma quando uno ha un familiare in difficoltà cerca sempre di dare una mano.” Così Santiago Eduardo Morero nella conferenza stampa tenuta questa mattina, al “Partenio-Lombardi”, a margine della prima seduta di allenamento mattutina alla quale ha preso parte anche Matteo Rossetti, centrocampista, classe '98, girato in prestito in Irpinia dal Torino.

    Il difensore argentino ha fatto il punto sulla tribolata situazione societaria, che ne ha comportato un considerevole ritardo nell'inizio della preparazione precampionato oltre a un oggettivo ritardo nella firma che ne ha sancito la permanenza in biancoverde: "Sono molto contento di essere rimasto all'Avellino, era un mio desiderio. L'attesa è stata lunga, per i noti problemi, ma alla fine ce l'ho fatta. La società è un po' in difficoltà, ma sono certo che i calciatori bravi arriveranno e costruiremo un bel gruppo. Darò il mio contributo sia sul campo, sia sotto l'aspetto umano. Ho parlato con il direttore Di Somma venerdì o sabato scorso, ho cercato di dirgli quello che pensavo, poi ho parlato con il presidente il giorno dopo e subito abbiamo trovato l'accordo. Sinceramente sono stato benissimo ad Avellino e se sono ancora qui è perché credo che la società possa risolvere la situazione."

    Leader non solo in campo, ma anche fuori. Il suo carisma può tornare davvero utile in un momento così delicato. La permanenza di Alfageme lo dimostra e tanti calciatori, come ammesso dal capitano dei lupi, stanno chiamando proprio lui per manifestare il desiderio di far parte dell'Avellino: "Alfageme? Mi diceva che se fossi rimasto sarebbe rimasto anche lui. Sono certo sarà prezioso per noi. Di Paolantonio? L'ho sentito in questi giorni, speriamo possa ritornare. La scorsa stagione ha fatto bene, penso che per il suo bene sia importante restare ad Avellino. Ci tiene a rimanere qui e spero possa rivederlo presto al Partenio-Lombardi."

    Da Bucaro a Ignoffo: "Il nuovo mister conosce la piazza, ha voglia di dimostrare e di crescere. Mi ha detto cosa si aspetta da me, da capitano e calciatore esperto. La penso come lui, dobbiamo capire il momento e dare più del massimo per questa maglia. A Ignoffo piace lavorare tanto e conoscendo la città di Avellino tirerà fuori il meglio da noi stessi. Siamo in pochi, alcuni allenamenti non si possono ancora fare, ma i concetti di Ignoffo sono molto simili a quelli di Bucaro. Lavoriamo sodo sulla difesa, su alcuni concetti importanti e specifici. Pian piano che arriveranno altri calciatori capiremo ancora meglio quali saranno i suoi obiettivi. Ho sentito Bucaro, l'ho ringraziato per quello che ha fatto l'anno scorso. Rispetto la sua scelta, gli faccio un grande in bocca al lupo e spero possa rimettersi presto in gioco."

    Sempre più solido il legame con la tifoseria irpina. Morero ha sofferto con loro, seppur a distanza, per le inattese evoluzioni societarie che hanno sprofondato tutti nei dubbi sul futuro del club: "Ho seguito tutta la vicenda, ho visto le immagini dei tifosi biancoverdi in piazza. Visti gli ottimi risultati della scorsa stagione, tutti si aspettavano un campionato di Serie C ad alti livelli. Loro faranno sicuramente delle scelte, ognuno è libero di dire e fare ciò che pensa, ma sono sicuro che non ci lasceranno da soli e che non si allontaneranno dalla squadra. Noi faremo il nostro e li trascineremo dalla nostra parte. Chi verrà ad Avellino dovrà capire che attraversiamo un momento particolare, che siamo in difficoltà, ma che possiamo fare bene. Siamo in ritardo, ma ce la faremo.Gli applausi del pubblico al mio ingresso in campo, lo scorso lunedì? E' una cosa bellissima, che porterò sempre nel cuore".

    Ps. Ripeto, posto dedicato solo ed esclusivamente a Santiago...….vi prego di non postare nomi di altri giocatori…….....grazie!
    Ultima modifica di Guglielmo Tell; 08-08-2019, 15:45.

  • #2
    Un grande.
    E io so per certo che ha rifiutato un'offerta, nel girone nord della C, per lui più conveniente.
    Tanta stima.
    "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

    Commenta


    • #3
      Ben fatto, Raffaé: è proprio un tipo da altri tempi! Grazie capitan Morero

      Commenta


      • #4
        Bravo Rafe’ giocatore di altri tempi, uomo come pochi.......
        "PERCHE' SEI COSI' SERIO?"

        sigpic

        Commenta


        • #5
          il di somma del 2000 in campo? anche se mena poco...
          un vuoto temporale che ogni tifoso irpino deve creare nella storia del lupo...2009/18.. il nulla.

          Commenta


          • #6
            Non vorrei sembrare esagerato ma quando ha detto che l avellino è la sua famiglia e quando c è un problema in famiglia ci si aiuta mi ha emozionato.

            Commenta


            • #7
              Quando sento le interviste dei giocatori provo in genere una sensazione di fastidio, perché trovo che comunque sia tutto filtrato dall'ipocrisia di volersi ingraziare i tifosi e per questo le parole sono spesso stucchevoli e non esprimono i reali pensieri.

              Nel caso di Morero credo invece che sia sincero, che sia proprio il tipo di persona che ha a cuore quello che fa e con chi lo fa, che dia importanza ai rapporti, alla fiducia e all'affetto. Un ragazzo intelligente ed una persona leale ed in gamba. Ottimo "acquisto". Anzi, allo stato attuale direi fondamentale. Sono contento e un pizzico più sereno.

              Grazie, Santiago. Fatti valere anche in campo, adesso.
              Nel fragore della battaglia, senti battere il cuore del lupo? (George R. R. Martin)

              Commenta


              • #8
                Sia morero sia di paolantonio avevano delle offerte superiori alle nostre da squadre del nord. Che dire....il loro gesto già dice tutto. Se lo ricordassero quei 4 gatti che siamo sulle tribune ( ma noi siamo una tifoseria da serie A!!!!) al primo passaggio sbagliato e/o errore ! Già me li immagino i fischi e i "ma sto di paolantonio si poteva sta Addo steva!"

                Commenta


                • #9
                  P.s. tutti a fare l'abbonamento! Questi ragazzi non devono essere lasciati soli!

                  Commenta

                  attendi...
                  X