annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Vibonese - Avellino domenica 1 settembre 2019 ore 17:30

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aldair
    ha iniziato la discussione Vibonese - Avellino domenica 1 settembre 2019 ore 17:30

    Vibonese - Avellino domenica 1 settembre 2019 ore 17:30

    Oggi nella conferenza stampa di Ignoffo ho sentito le parole che ho detto io domenica scorsa durante la partita col Catania e che speravo dicesse questa settimana ai suoi ragazzi: "un calcione sul 6-1 in casa ci poteva stare".
    Se dal punto di tattico ha tratto lo stesso insegnamento siamo sulla buona strada.

  • corrado
    ha risposto
    Originariamente inviato da granlupo Visualizza il messaggio
    non ho visto un de risio, di tacchio di ruolo nei 3 di centrocampo..lo è qualcuno di quelli rimasti fuori nei tesseramenti?

    Una squadra che deve salvarsi e quindi essere assai speculativa deve averlo un rompipalle che azzanna la fonte di gioco avversaria.
    matute ha preso il palo domenica (e il taranto ha perso in casa)






    (CASSANDRA DI STO CAZZO)

    Lascia un commento:


  • granlupo
    ha risposto
    non ho visto un de risio, di tacchio di ruolo nei 3 di centrocampo..lo è qualcuno di quelli rimasti fuori nei tesseramenti?

    Una squadra che deve salvarsi e quindi essere assai speculativa deve averlo un rompipalle che azzanna la fonte di gioco avversaria.

    Lascia un commento:


  • Aldair
    ha risposto
    Originariamente inviato da yellope Visualizza il messaggio

    Resta il fatto che Mico a destra era praticamente nullo, a tal punto da tentare il cross di esterno sinistro (un pò ingenuo e presentuoso a provarci).
    In ogni caso non possiamo sapere se continuando con Micovski a sinistra, Parisi non avrebbe giocato altrettanto bene, ma almeno davamo più grattacapi alla difesa calabra, essendo comunque Alfageme molto più statico del rumeno. Con l'inversione delle fasce eravamo molto prevedibili, con il solo Parisi a poter affondare, anche se il gol è stato ispirato dall'unico (??) cross di Celjak
    In teoria due giocatori di piede diverso sulla stessa fascia si integrano meglio poi è chiaro che debbano saper interpretare il ruolo. Micovschi ad esempio si è sfiancato in alcune sgroppate ma non ha avuto lo spunto e la freschezza per provare a giocare rientrando verso l'interno.
    Celjak nel primo tempo ha supportato qualche azione ma nella ripresa è stato quasi sempre dietro. Il gol è un'eccezione perché nato sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite.

    Lascia un commento:


  • yellope
    ha risposto
    Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio
    Guarda che Parisi ha giocato meglio quando c'era Alfageme. Con Micovschi, in generale con un altro mancino, c'è il rischio che si pestino i piedi. I rientri di Alfageme gli hanno concesso più spazio.
    Nella ripresa è stato frenato dal cambio di modulo.

    Comunque se è di categoria superiore nella conduzione della palla, deve crescere assolutamente nella fase difensiva, sia dal punto di vista tattico che della marcatura. I pericoli oggi sono arrivati entrambi dalla sua fascia.
    Resta il fatto che Mico a destra era praticamente nullo, a tal punto da tentare il cross di esterno sinistro (un pò ingenuo e presentuoso a provarci).
    In ogni caso non possiamo sapere se continuando con Micovski a sinistra, Parisi non avrebbe giocato altrettanto bene, ma almeno davamo più grattacapi alla difesa calabra, essendo comunque Alfageme molto più statico del rumeno. Con l'inversione delle fasce eravamo molto prevedibili, con il solo Parisi a poter affondare, anche se il gol è stato ispirato dall'unico (??) cross di Celjak

    Lascia un commento:


  • Aldair
    ha risposto
    Originariamente inviato da yellope Visualizza il messaggio

    L'inversione di Micovski lo ha annullato, palesemente in difficoltà con il piede invertito, inoltre a sinistra avrebbe potuto dialogare con Parisi (molto più vivace di Celiak).
    Guarda che Parisi ha giocato meglio quando c'era Alfageme. Con Micovschi, in generale con un altro mancino, c'è il rischio che si pestino i piedi. I rientri di Alfageme gli hanno concesso più spazio.
    Nella ripresa è stato frenato dal cambio di modulo.

    Comunque se è di categoria superiore nella conduzione della palla, deve crescere assolutamente nella fase difensiva, sia dal punto di vista tattico che della marcatura. I pericoli oggi sono arrivati entrambi dalla sua fascia.

    Lascia un commento:


  • cuorebiancoverde
    ha risposto
    Originariamente inviato da ilmaremmano Visualizza il messaggio

    perché, pensi che io non temo lo stesso?
    però devi scegliere o fai l'ottimista o il pessimista

    scherzi a parte speriamo che in qualche modo riusciremo a restare vivi in attesa del messia calcistico avellinese

    Lascia un commento:


  • lupoMilano
    ha risposto
    Ho solo due parole : bravi ragazzi!!!!!

    Lascia un commento:


  • Guglielmo Tell
    ha risposto
    Originariamente inviato da cuorebiancoverde Visualizza il messaggio
    grazie ragazzi nell'impossibilità totale di fare calcio ci avete regalato un sorriso
    Quotone !

    Lascia un commento:


  • ilmaremmano
    ha risposto
    Originariamente inviato da cuorebiancoverde Visualizza il messaggio

    perchè no? ci sta chi come te che crede nei miracoli sportivi e chi come me teme che se non ci liberiamo di questa società non arriviamo nemmeno a natale
    perché, pensi che io non temo lo stesso?

    Lascia un commento:


  • yellope
    ha risposto
    Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio
    Per me oggi Ignoffo è stato bravo.
    Per ovviare all'assenza di Palmisano ha optato per un 3-4-3 con Micovschi alto a sinistra e Alfageme dall'altra parte. Poi a partita in corso li ha spostati provando a giocare a "piede invertito". È mancato però il palleggio a centrocampo (anche per un terreno coltivato a patate). Rispetto alla partita col Bari dove i calciatori si sono presi anche dei rischi facendo girare il pallone, nel primo tempo siamo stati troppo precipitosi e ci siamo affidati troppo ai lanci lunghi.
    Qualche ripartenza sprecata (vedi tiro alto di Rossetti) e un paio di ottime azioni di Parisi (a suo agio nel ruolo).

    Con l'infortunio di Laezza e l'inserimento di Silvestri (aggiunge sempre vivacità al centrocampo) siamo passati al 4-3-3. Non mi è dispiaciuto anche se questo tiene più bloccato dietro Parisi. Gestita bene la sfuriata di inizio ripresa dei padroni di casa poi preso più campo. Avremmo meritato il vantaggio già prima ma Albadoro s'è mangiato l'immangiabile (anche se non ho capito se il guardalinee aveva segnalato il fuorigioco, inesistente, di Alfageme o no).
    Sofferto poco (giusto un paio di cross dal fondo) e quell'azione nel finale con salvataggio ad un metro dalla porta.

    Bene così. Questi tre punti servono per affrontare meglio quello che si presenta come un lunedì...difficile.


    ps da schiaffi l'espulsione di Alfageme. Ma non a lui, all'arbitro.
    L'inversione di Micovski lo ha annullato, palesemente in difficoltà con il piede invertito, inoltre a sinistra avrebbe potuto dialogare con Parisi (molto più vivace di Celiak).

    Lascia un commento:


  • avellino64
    ha risposto
    Fastweb fibra

    Lascia un commento:


  • yellope
    ha risposto
    Originariamente inviato da avellino64 Visualizza il messaggio
    Eleven sports è na sola si blocca in continuazione
    A me neanche una volta, penso dipenda dalla tua connessione

    Lascia un commento:


  • Aldair
    ha risposto
    Per me oggi Ignoffo è stato bravo.
    Per ovviare all'assenza di Palmisano ha optato per un 3-4-3 con Micovschi alto a sinistra e Alfageme dall'altra parte. Poi a partita in corso li ha spostati provando a giocare a "piede invertito". È mancato però il palleggio a centrocampo (anche per un terreno coltivato a patate). Rispetto alla partita col Bari dove i calciatori si sono presi anche dei rischi facendo girare il pallone, nel primo tempo siamo stati troppo precipitosi e ci siamo affidati troppo ai lanci lunghi.
    Qualche ripartenza sprecata (vedi tiro alto di Rossetti) e un paio di ottime azioni di Parisi (a suo agio nel ruolo).

    Con l'infortunio di Laezza e l'inserimento di Silvestri (aggiunge sempre vivacità al centrocampo) siamo passati al 4-3-3. Non mi è dispiaciuto anche se questo tiene più bloccato dietro Parisi. Gestita bene la sfuriata di inizio ripresa dei padroni di casa poi preso più campo. Avremmo meritato il vantaggio già prima ma Albadoro s'è mangiato l'immangiabile (anche se non ho capito se il guardalinee aveva segnalato il fuorigioco, inesistente, di Alfageme o no).
    Sofferto poco (giusto un paio di cross dal fondo) e quell'azione nel finale con salvataggio ad un metro dalla porta.

    Bene così. Questi tre punti servono per affrontare meglio quello che si presenta come un lunedì...difficile.


    ps da schiaffi l'espulsione di Alfageme. Ma non a lui, all'arbitro.

    Lascia un commento:


  • cuorebiancoverde
    ha risposto
    Originariamente inviato da ilmaremmano Visualizza il messaggio

    io però ci credevo, già da ieri
    ma non chiedetemi il perché
    perchè no? ci sta chi come te che crede nei miracoli sportivi e chi come me teme che se non ci liberiamo di questa società non arriviamo nemmeno a natale

    Lascia un commento:

attendi...
X