annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Settore Giovanile

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • 'Ieri ho parlato con il Presidente Taccone e le mie idee non coincidono con le sue in ottica pianificazione futura. Mi ha proposte cose che non mi aspettavo, inoltre l'addio di Gubitosa da sempre vicino al settore giovanile è stato come perdere una garanzia. Peccato perchè credo che nel giro di 2/3 anni la società si sarebbe ritrovato qualche valido giovane in casa'. Mister Cioffi a RPN
    Ultima modifica di ballacoilupi; 09-06-2017, 14:44.
    Forza Avellino, sempre e comunque

    Commenta


    • Originariamente inviato da ballacoilupi Visualizza il messaggio
      'Ieri ho parlato con il Presidente Taccone e le mie idee non coincidono con le sue in ottica pianificazione futura. Mi ha proposte cose che non mi aspettavo, inoltre l'addio di Gubitosa da sempre vicino al settore giovanile è stato come perdere una garanzia. Peccato perchè credo che nel giro di 2/3 anni la società si sarebbe ritrovato qualche valido giovane in casa'. Mister Cioffi a RPN
      ...arrivederci e grazie!

      https://www.youtube.com/watch?v=HbUfpQ9Nmbw
      Chi ama non dimentica le proprie origini... orgogliosi di essere IRPINI!!!

      Commenta


      • Da tuttoavellino - 20 giorni fa

        Allora mister come mai la decisione di rifiutare la guida dell'Under 17 dell'Avellino?
        "Innanzitutto ringrazio il club che mi ha contattato per una conferma. Conferma che in un primo momento mi sentivo di dare, poi riflettendoci bene ho preferito defilarmi. Avevo dato una mia conferma per dare seguito al lavoro svolto l'anno scorso che è stato importante sotto tutti i punti di vista. La scelta del mio rifiuto sta nel fatto che prevedo ancora una volta la solita confusione nel gestire il settore giovanile, lavorare con i giovani non è cosa semplice".

        Su Rocco si sono già mossi altri club?
        "Ho già ricevuto varie richieste che sto valutando ma in maniera del tutto ufficiosa. Di ufficiale non c'è niente. Vedremo nelle prossime settimane il futuro. Ora mi voglio godere la mia famiglia e programmare il nuovo corso per la mia scuola calcio".

        Potrebbe avere ripensamenti in seguito?
        "Certo, nel calcio mai dire mai. Per ora non me la sento di sposare questo progetto. Nonostante la passione che ho per l'Avellino sin da quando ho indossato questa maglia per la prima volta. Non me la sento perchè non vorrei affrontare un'annata con delle situazioni scomode. La mia decisione al momento è questa, mi dispiace solo per Damiano Genovese. Insieme a lui sono stato benissimo, mi ha lanciato circa 5 anni fa con l'Avellino quando lui era presidente, poi anche a Pagani e Sorrento ho condiviso con lui momenti sportivi importanti".



        Da irpiniaoggi -oggi

        Dario Rocco è raggiante per la riconferma nel settore giovanile dell’Avellino. Il tecnico allenerà l’Under 17 dei lupacchiotti per i prossimi due anni: “Quando mi ha convocato il direttore generale Massimiliano Taccone abbiamo trovato un accordo in cinque minuti. Essere chiamato in questa fase dove si sta lavorando per la prima squadra è motivo di forte orgoglio. Sono onorato di poter continuare la mia avventura all’Avellino. Ringrazio tutta la società e la presidenza che ha creduto in me Allenare l’Under 17 è una grande responsabilità. Per me lavorare con questi colori è importantissimo. Oramai sono un irpino d’adozione. Vivo ad Avellino i miei figli sono nati e cresciuti quì. L’intento, adesso, è riuscire a portare qualche ragazzo in prima squadra”. Su Novellino: “Penso che la sua presenza sia un aspetto importante da dove ripartire. Parliamo di un allenatore che ha fatto benissimo lo scorso anno e che conosce come le sue tasche la categoria”.


        Ha avuto il ripensamento
        "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

        Commenta


        • Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio
          Da tuttoavellino - 20 giorni fa

          Allora mister come mai la decisione di rifiutare la guida dell'Under 17 dell'Avellino?
          "Innanzitutto ringrazio il club che mi ha contattato per una conferma. Conferma che in un primo momento mi sentivo di dare, poi riflettendoci bene ho preferito defilarmi. Avevo dato una mia conferma per dare seguito al lavoro svolto l'anno scorso che è stato importante sotto tutti i punti di vista. La scelta del mio rifiuto sta nel fatto che prevedo ancora una volta la solita confusione nel gestire il settore giovanile, lavorare con i giovani non è cosa semplice".

          Su Rocco si sono già mossi altri club?
          "Ho già ricevuto varie richieste che sto valutando ma in maniera del tutto ufficiosa. Di ufficiale non c'è niente. Vedremo nelle prossime settimane il futuro. Ora mi voglio godere la mia famiglia e programmare il nuovo corso per la mia scuola calcio".

          Potrebbe avere ripensamenti in seguito?
          "Certo, nel calcio mai dire mai. Per ora non me la sento di sposare questo progetto. Nonostante la passione che ho per l'Avellino sin da quando ho indossato questa maglia per la prima volta. Non me la sento perchè non vorrei affrontare un'annata con delle situazioni scomode. La mia decisione al momento è questa, mi dispiace solo per Damiano Genovese. Insieme a lui sono stato benissimo, mi ha lanciato circa 5 anni fa con l'Avellino quando lui era presidente, poi anche a Pagani e Sorrento ho condiviso con lui momenti sportivi importanti".



          Da irpiniaoggi -oggi

          Dario Rocco è raggiante per la riconferma nel settore giovanile dell’Avellino. Il tecnico allenerà l’Under 17 dei lupacchiotti per i prossimi due anni: “Quando mi ha convocato il direttore generale Massimiliano Taccone abbiamo trovato un accordo in cinque minuti. Essere chiamato in questa fase dove si sta lavorando per la prima squadra è motivo di forte orgoglio. Sono onorato di poter continuare la mia avventura all’Avellino. Ringrazio tutta la società e la presidenza che ha creduto in me Allenare l’Under 17 è una grande responsabilità. Per me lavorare con questi colori è importantissimo. Oramai sono un irpino d’adozione. Vivo ad Avellino i miei figli sono nati e cresciuti quì. L’intento, adesso, è riuscire a portare qualche ragazzo in prima squadra”. Su Novellino: “Penso che la sua presenza sia un aspetto importante da dove ripartire. Parliamo di un allenatore che ha fatto benissimo lo scorso anno e che conosce come le sue tasche la categoria”.


          Ha avuto il ripensamento


          Sicuramente... ma tutto l'entusiasmo di differenza potrebbe essere dovuto semplicemente al dito che schiaccia sulla tastiera del pc.
          IRPINIA LIBERA

          Commenta


          • Originariamente inviato da ErNanna Visualizza il messaggio



            Sicuramente... ma tutto l'entusiasmo di differenza potrebbe essere dovuto semplicemente al dito che schiaccia sulla tastiera del pc.
            Probabile, ma quel dito farebbe bene ad evitare il tasto che fa uscire le virgolette.
            "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

            Commenta


            • Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio

              Probabile, ma quel dito farebbe bene ad evitare il tasto che fa uscire le virgolette.
              Ho appena letto dal sito, mi aspettavo un'altra firma a dire la verità.
              IRPINIA LIBERA

              Commenta


              • https://www.youtube.com/watch?v=UZn3Ef1_1AI
                IRPINIA LIBERA

                Commenta


                • Possiamo solo migliorare rispetto ai 12 punti, che leggono un impietoso ultimo posto. Altre al ritorno di iandolo, stavolta abbiamo un completo restyling dell'organigramma tecnico. Da quest'anno le societa' ricevono soldi dalla lega da investire esclusivamente per strutture e vivai...........ergo, siamo obbligati al cambiamento e ad un miglioramento (speriamo).




                  IRPINIA NAZIONE È L'UNICA SOLUZIONE.

                  Commenta


                  • Vuoi che questi finanziamenti dirottati ai settori giovanili non possono essere "gestiti" come si faceva prima senza che finissero destinati a quello?. Anzi, secondo me è meglio ancora per chi intende "farne usi diversi".......perché si sa come funziona nei settori giovanili, soprattutto al sud.

                    Commenta


                    • Vorrei complimentarmi con Taccone e la società tutta per i 5 anni in cui la primavera è stata sempre ultima, per aver quest'anno battuto tutti i record con 24 sconfitte su 24 e più di 100 gol subiti, quando si dice fare programmazione.
                      PUOI ADDOMESTICARE I CANI CON IL CIBO
                      PUOI ADDOMESTICARE GLI UOMINI CON IL DENARO
                      MA I LUPI NON LI ADDOMISTICHERAI MAI !!!
                      Senti sempre il tuo cuore e parla sempre per un solo interesse: IL TUO UNICO AMORE !
                      sigpic

                      Commenta


                      • eh, la primavera .........
                        ma non abbiamo pure una squadra di ragazzini (non mi ricordo bene, mi pare under 15) alle finali nazionali?

                        Commenta


                        • Fin quando non si capirà che investire da l'opportunutità di risparmiare e campare bene in futuro, non ci sono speranze di migliorarci.
                          IRPINIA LIBERA

                          Commenta


                          • http://www.campionatigiovanili.it/ca...5-serie-a-e-b/
                            http://www.campionatigiovanili.it/cg...pfAllegato.pdf

                            i ragazzini biancoverdi vanno ai play off (ho postato apposta il regolamento), il che non è comunque poco
                            per il settore giovanile dei più grandi, concordo con Emanuele

                            Commenta


                            • La favola continua. Niente da dire. Nulla da fare. Contro ogni pronostico l’Under 15 dell’Avellino espugna il Capocasale di Bari e vola al turno successivo. L’undici di Giuseppe Bevilacqua vince 1-2 in casa dei galletti ed ora affronterà il Genoa, che stamane ha battuto al fotofinish i pari età dell’Udinese per 2-1. L’impresa è di quelle titaniche. L’Under 15 già da inizio stagione ha calamitato su di sè tutte le attenzioni delle maggiori società italiane. Ora, la vittoria di questo pomeriggio, conferma che la struttura messa in piedi da Damiano genovese, è destinata a raccogliere altri consensi. Erano decenni lunghissimi che una formazione giovanile biancoverde non accedeva alle fasi nazionali. Ma ora ci si sta migliorando. Adesso c’è il Genoa. Un’altra sfida. Serve un’altra impresa. Ma i ragazzi capitanati dall’avellinese Giordano non intendono assolutamente più fermarsi.


                              sportavellino
                              un vuoto temporale che ogni tifoso irpino deve creare nella storia del lupo...2009/18.. il nulla.

                              Commenta


                              • Raffaele Sergio si è dimesso
                                Forza Avellino, sempre e comunque

                                Commenta

                                attendi...
                                X