annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

In casa Avellino: terremoti, comunicati, chiacchiere e altre questioni societarie

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da nico83040 Visualizza il messaggio

    a che ti riferisci ?
    Lo spieghiamo qualche post più su io e sfax
    "ESSERE SUPERSTIZIOSI È DA IGNORANTI, NON ESSERLO PORTA MALE" (E. De Filippo)

    Commenta


    • Originariamente inviato da Aldair Visualizza il messaggio
      È la sesta-settima volta che comincio a scrivere qualcosa.
      Mi sono sentito svuotato, con la testa zeppa di pensieri contrastanti e di pochissime certezze e con una rabbia che ho fatto fatica a controllare, che ancora ho dentro ma che devo frenare, anche per non rovinare l'atmosfera familiare in quella che, calcio a parte, sarebbe una splendida vacanza.

      Non so da dove cominciare, forse proprio dalla rabbia.

      Se fossimo stati estromessi dal calcio professionistico per il monte dei debiti o per una delle 473 vicende di giustizia, sportiva e ordinaria, che ci ha visto coinvolto me ne sarei fatto una ragione. Perdere la B, il progetto intrigante che stavamo provando a mettere su, l'intero parco giocatori tra cui due lupi come Castaldo e D'Angelo per uno stupido gigantesco errore, per una cazzata immane reiterata, per una procedura seguita altre cinque volte prima di quest'anno, aggiunge alla tristezza infinita un grandissimo giramento di coglioni.

      Non voglio entrare nel merito degli errori commessi (come cazzo si fa? come cazzo si fa?), ora non ha nemmeno tanto senso. Quanto fatto successivamente per cercare di recuperare la situazione non concede loro uno straccio di attenuante: non dovevamo arrivare a trovarci in quella situazione. Non lenisce la sofferenza nemmeno inveire contro gli sciagurati miserabili maledetti responsabili: sia quello morale che quello materiale hanno pagato, stanno pagando e pagheranno ancora a diversi livelli: economico, di immagine, professionale, di credibilità e, a prescindere dalle dichiarazioni vittimistico-complottistiche, porteranno per sempre sulla coscienza il peso di questo dramma sportivo. E loro lo sanno.


      La botta è stata forte. Se nei precedenti due gradi di giudizio ero abbastanza pessimista in quanto Covisoc e Coni applicano leggi (e quelle sportive ci davano torto), avevo, da profano, sensazioni diverse per il TAR perché immaginavo le "interpretasse" e, come fatto in altre circostanze, andasse oltre la forma concentrandosi sulla sostanza.

      Delusione resa ancor più cocente dalle indiscrezioni trapelate un po' prima dell'uscita della sentenza. Altro motivo di giramento di coglioni quelle teste di cazzo che, millantando amicizie al TAR, alla FIFA e all'ONU o parentele di sedicesimo grado col portiere del palazzo dove ha sede lo studio Lentini, hanno illuso o, peggio ancora, si sono divertiti ad illudere. Immancabilmente prima di ogni sentenza c'è sempre stato il beninformato di turno che rassicurava e invitava a stappare bottiglie o ad "abballare". Prima o poi scopriremo se qualcuno s'è divertito o meno. Lo scopriremo.

      A proposito, altro motivo di giramento di coglioni vedere la vera natura, pisciaiuola (nel senso più dispregiativo del termine), di colui che faceva parte del team che doveva salvarci. Vedere quegli screenshot di post da bimbominkia del cazzo mi ha fatto cascare le braccia. A buon rendere avvocà, a buon rendere.

      Almeno lui sarà contento, lui e tutti quei figli di puttana che hanno manifestato gioia e goduria per l'esito del ricorso al TAR. Sì, lo so che leggete, siete dei grandissimi figli di puttana... compresi quei coglioni, milanisti, napoletani, juventini, catanesi & co. che lo hanno fatto solo per ripicca nei confronti del sedicente tifoso avellinese Michele Criscitiello. Davvero un caso di scuola per quanto sono coglioni.

      Capirete lo sfogo... per due giorni mi son tenuto tutto dentro.


      Ho preferito astenermi dal commentare perché avrei potuto scrivere cose di cui poi mi sarei pentito, avrei potuto fare dichiarazioni d'intenti che poi sarebbero state puntualmente smentite dai fatti (vero Vincè? ).

      Sì, perché d'istinto m'è venuto di mollare: perché non si può buttare tutto a mare per una cazzata del genere, perché non si può passare un'estate a leggere sentenze, dispositivi, leggi federali e stralci di diritto amministrativo. Non si può.

      E non si può vedere, a prescindere da ragioni, leggi e regolamenti, una società prima, una federazione poi e quindi un tribunale fare carne di macello della nostra passione, non si possono vedere ammesse società con documenti non regolari, ma presentati in tempo, e noi fuori pur avendo i requisiti. Lo so, diritto e buon senso spesso viaggiano su binari diversi... ma non si può fa' sta vita.

      Non si può fare ma ormai questa è la nostra vita... vita che a volte sorprende per la rapidità con cui sa regalarti nuove opportunità.
      Già oggi, nelle ore concitate in cui si decide chi dovrà rilanciare nuovamente il calcio ad Avellino, il tristissimo epilogo dell'altro ieri sembra un lontano ricordo, il dolore per l'estromissione dalla B ha lasciato spazio alla curiosità e, oserei dire, ad un rinnovato, anche se moderato, entusiasmo.

      La testa me lo diceva: la soluzione migliore è svoltare subito. Il cuore ha fatto fatica a seguirla ma ora può tranquillamente dire che la testa aveva ragione.
      Tifare Avellino è come respirare, non se ne può fare a meno.
      A parte la parte dell'avvocato pisciaiuolo che non conoscevo, per il resto concordo pienamente sono le stesse emozioni che mi hanno accompagnato in questo mese (circa)ma soprattutto dopo il colpo di grazia di martedì. Francamente la giornata di oggi l'ho vissuta come una liberazione, il solo pensiero che tra poco potremo parlare di nuovo di allenatori, calciatori, allenamenti (anche se di serie D) mi rianima un pò dopo tutto questo tempo vissuto dietro sentenze, ricorsi, annunci, smentite, smentite delle smentite etc... Di tempo ce ne vorrà parecchio ma alla fine ne verremo fuori, forti come sempre.

      Commenta


      • “A seguito della mancata iscrizione del club al campionato di serie B per la stagione sportiva 2018/2019, questa società sta valutando modalità e termini per evadere le richieste di rimborso del costo degli abbonamenti. Le relative procedure, non appena individuate, saranno divulgate con un successivo comunicato. La società si scusa per il disagio arrecato”.

        ALMENO RECUPERIAMO I SOLDI.....FORSE!!!

        Commenta


        • SPESSO NON SONO IN SINTONIA CON ALDAIR, MA LA CHIUSURA DI UN SUO POST

          "Tifare Avellino è come respirare, non se ne può fare a meno."

          E' DA APPLAUSI!




          IRPINIA NAZIONE È L'UNICA SOLUZIONE.

          Commenta


          • Gino poche parole......semplicemente perfetto!

            Commenta


            • Originariamente inviato da geofr Visualizza il messaggio
              “A seguito della mancata iscrizione del club al campionato di serie B per la stagione sportiva 2018/2019, questa società sta valutando modalità e termini per evadere le richieste di rimborso del costo degli abbonamenti. Le relative procedure, non appena individuate, saranno divulgate con un successivo comunicato. La società si scusa per il disagio arrecato”.

              ALMENO RECUPERIAMO I SOLDI.....FORSE!!!
              Con questo se non vedo non credo.
              sigpic

              Commenta


              • E' più probabile che faccia una squadra da Champions che restituisca i soldi
                Perché farti 1000 km,
                quando puoi fallire comodamente a casa tua?
                (Gianfranco Marziano)

                Commenta


                • Ma quand'è che sparisce quella.lota di.taccone? Sempre e solo problemi

                  Commenta


                  • Forse non e’ chiaro al megalomane che deve scomparire, invece nella sua megalomania vorrebbe ancora fare il protagonista. Forse non ha capito una cosa : E’ FINITA !! Per quanto riguarda lo stadio bisogna solo coniugare un semplicissimo verbo: PAGARE ! Ah gia’ lui conosceva solo l’espressione: Po’ verimmo ! Senza vergogna !
                    "......Se non dovessimo fare i play off, quest’anno, sarebbe una vera sconfitta, un fatto molto negativo per noi e per tutti”. (Cit. 28 agosto 2017)

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da zoros Visualizza il messaggio
                      Ma quand'è che sparisce quella.lota di.taccone? Sempre e solo problemi
                      Quando ce ne sarà Bisogno!
                      sigpic

                      Commenta


                      • Sparire? Pronto a fare una class action se non restituisce i soldi degli abbonamenti! Non è per i soldi, ma per il principio. Non può assolutamente prenderci per i fondelli, più di quanto non abbia già fatto..........
                        "PERCHE' SEI COSI' SERIO?"

                        sigpic

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da avellino64 Visualizza il messaggio
                          Sparire? Pronto a fare una class action se non restituisce i soldi degli abbonamenti! Non è per i soldi, ma per il principio. Non può assolutamente prenderci per i fondelli, più di quanto non abbia già fatto..........
                          E manco su questo non ce ne sarà Bisogno. Intanto sono spariti tutti i canali di comunicazione (social network). Instagram, Facebook e Twitter. Resta solo youtube, aggiornato a una delle ultime interviste di Novellino...

                          Intanto è uscito un nuovo comunicato:

                          Il presidente dell’U.S. Avellino 1912 s.r.l., prof. Walter Taccone, comunica di aver inoltrato al sindaco di Avellino, sig. Vincenzo Ciampi, una lettera in cui evidenzia la massima apertura e disponibilità per l’utilizzo dello stadio “Partenio-Lombardi” a favore della neonata compagine Calcio Avellino SSD.

                          Nella giornata di domani sarà cura di codesta società rendere pubblica la comunicazione integrale inviata al primo cittadino, a dimostrazione della fattiva volontà del presidente Taccone di trovare un accordo con il Comune di Avellino e quindi con il nuovo club calcistico presieduto dall’ingegnere Gianandrea De Cesare, al quale vanno i complimenti sinceri per questa nuova avventura sportiva e un caloroso in bocca al lupo per i migliori successi.
                          Ma fa che vuless pure l'applauso?
                          Ultima modifica di Crazy Wolf; 13-08-2018, 20:56.
                          sigpic

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Crazy Wolf Visualizza il messaggio

                            E manco su questo non ce ne sarà Bisogno. Intanto sono spariti tutti i canali di comunicazione (social network). Instagram, Facebook e Twitter. Resta solo youtube, aggiornato a una delle ultime interviste di Novellino...

                            Intanto è uscito un nuovo comunicato:



                            Ma fa che vuless pure l'applauso?
                            "Codesta società"
                            "Non esistono donne brutte ma solo poca vodka".

                            A chi non beve vino Dio neghi anche l'acqua!

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Patriglione Visualizza il messaggio

                              "Codesta società"
                              infatti, codesta sta per l'altra, non la sua .........
                              io l'italiano lo so poco, ma qua ......... fate un po' voi

                              Commenta

                              attendi...
                              X